La dose di richiamo è stata ridotta da 6 mesi a 4 mesi!

0 580

Il termine minimo per la somministrazione della dose di richiamo del vaccino anti-COVID sarà anticipato da 6 a 4 mesi in Romania, informa HotNews. Lo ha annunciato giovedì il dottor Valeriu Gheorghiță, coordinatore della campagna nazionale di vaccinazione contro il COVID-19.



La decisione è stata presa perché i dati scientifici mostrano che la protezione data dal vaccino diminuisce dopo 4 mesi dal programma vaccinale iniziale, ha affermato il medico militare. La modifica entrerà in vigore lunedì 17 gennaio.

La forte raccomandazione del CNCAV è di somministrare un vaccino a base di RNA messaggero a dose di richiamo, perché l'effetto dei vaccini a RNA sul richiamo è migliore, ha affermato Valeriu Gheorghiță.

In questo momento, in Romania, tutte le persone di età superiore ai 12 anni possono essere vaccinate con la dose di richiamo, indipendentemente dalla storia di malattia, se hanno almeno 6 mesi dal programma di vaccinazione primaria (dosi 1 e 2) .

In Romania, la somministrazione della terza dose di vaccino contro il COVID-19 (richiamo) è iniziata il 28 settembre dello scorso anno, a persone che avevano almeno 6 mesi di età dalla seconda dose di vaccino.
Secondo gli ultimi dati forniti dal CNCV, 2.179.080 persone avevano ricevuto la terza dose di vaccino in Romania entro mercoledì.

Le informazioni sono molto importanti per tutte le persone che desiderano ottenere il programma di vaccinazione completo, inclusa la dose di richiamo, per poter viaggiare a livello internazionale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.