In Turchia ed Egitto, le carte russe non funzionano più

0 596

Le carte turistiche russe hanno cessato di funzionare all'estero. I turisti si lamentano di non poter pagare e prelevare contanti agli sportelli automatici. 



Stiamo parlando di Turchia, Egitto e altre aree dove si concentra la maggior parte dei russi. Il motivo è che Visa e Mastercard hanno annunciato che le banche russe, soggette a sanzioni UE e USA, hanno sospeso la loro partecipazione al sistema. Il blocco, avvenuto, ha interessato sia la possibilità di pagare tramite Apple Pay e Google Pay, sia i prelievi dagli sportelli automatici. 

Le informazioni sono arrivate sia dalle banche che dai turisti, che lasciano numerosi commenti sui social network.

Come ha notato una donna russa in un post sul blog, questo cambiamento è già stato pienamente sentito dai turisti russi che vivono in Turchia.

I prelievi dalle carte di altre banche sono ancora disponibili all'estero. Ad esempio, le sanzioni non hanno colpito Tinkoff Bank. I turisti possono prelevare denaro dagli sportelli automatici di altre banche che non sono interessati da sanzioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.