Incidente di volo 0B9301 Blue Air Bucarest - Barcellona via Cluj: comunicato stampa Blue Air

1 720

Aggiornamento 18: 55:



"A seguito dell'incidente di oggi a Cluj, precisiamo che tutti i passeggeri di linea del volo 0B9301 sulla rotta Otopeni - Cluj - Barcellona hanno raggiunto la loro destinazione finale. Ancora una volta li ringraziamo per la comprensione e la collaborazione dimostrate durante la giornata di oggi. Vorremmo ricordare che l'orario di nessun altro volo Blue Air programmato fino ad oggi è stato influenzato da questo incidente.

Dai dati che abbiamo al momento, la situazione di fatto è proceduta come segue:
- Il Boeing 737 serie 400 YR-BAS è decollato da Bucarest alle 07:05 secondo l'orario dei voli per Barcellona via Cluj. A bordo c'erano 110 passeggeri e 6 membri dell'equipaggio e altri 45 passeggeri saranno imbarcati da Cluj.
- Arrivando nei pressi dell'aeroporto di Cluj, in conformità con le procedure standard di avvicinamento e atterraggio, il comandante dell'aereo ha contattato il servizio di gestione del traffico dell'aeroporto di Cluj, ricevendo informazioni che la pista è innevata ed essendo stato istruito a entrare nella procedura di in attesa della riapertura della pista alle 07:50. L'equipaggio ha seguito queste istruzioni e ha avviato la procedura di attesa e riceverà nuove informazioni dai controllori del traffico dell'aeroporto di Cluj.
- Durante la procedura di detenzione, il comandante ha valutato anche la possibilità di atterrare in uno dei 2 aeroporti di riserva, informandosi sulle condizioni meteorologiche.
- Alle ore 07:51, in accordo con le istruzioni precedentemente ricevute, l'equipaggio ha ricontattato l'ente di gestione del traffico da cui ha ricevuto l'autorizzazione ad avvicinarsi ed atterrare all'aeroporto di Cluj.
- L'aereo è entrato in contatto con il suolo alle 08:00. Il comandante ha notato durante la procedura di decelerazione che l'adesione al suolo non è conforme alle informazioni ricevute prima dell'approvazione dell'atterraggio, l'aereo sbanda e lascia la superficie della pista di circa 10m.

La procedura di atterraggio è stata effettuata in conformità con le regole operative del costruttore dell'aeromobile e della compagnia, norme approvate dall'autorità aeronautica civile rumena, basate sui bollettini meteorologici trasmessi dai controllori Romatsa e rilasciati dall'aeroporto di Cluj. Secondo questi bollettini, la frenata sulla superficie della pista era nella media o buona, il che ha permesso un atterraggio sicuro.
Per quanto riguarda le speculazioni apparse durante il giorno, vogliamo chiarire la posizione ufficiale di Blue Air. L'aereo è decollato da Otopeni alimentato con carburante sufficiente per svolgere la missione di volo, per poter volare in un tempo limitato all'aeroporto di destinazione e raggiungere un aeroporto di riserva con almeno la riserva minima di carburante legale. La quantità di carburante rimanente a bordo dell'aeromobile dopo l'atterraggio a Cluj era di 3000 Kg. Si prega di notare che in nessun momento durante il volo l'equipaggio ha richiesto l'atterraggio di emergenza per mancanza di carburante o per qualsiasi altro motivo.
In tali circostanze, chiediamo al direttore generale dell'Aeroporto Internazionale Avram Iancu di Cluj, Sig. David CICEO, di ritirare le sue dichiarazioni errate e incriminanti contro Blue Air e di scusarsi per aver deliberatamente disinformato il pubblico e i passeggeri Blue Air.
Al momento è in corso un'indagine aperta dal Centro per le indagini e l'analisi per la sicurezza dell'aviazione civile del Ministero dei trasporti e, se emergeranno conclusioni, le comunicheremo al pubblico ".

All'ora di 11: 30, Blue Air ha pubblicato un comunicato stampa sull'incidente di Cluj, in cui l'aereo è stato coinvolto Boeing 737-400 (YR-BAS). A bordo c'erano passeggeri 110 e membri dell'equipaggio 6. L'aereo non è stato fermato sulla pista, lasciando lo scenario di circa 10 metri. Non sono state registrate vittime e un'indagine è stata avviata dalle autorità. Di seguito è la posizione Blue Air:

Pubblicato da Catherine Cata giovedì, gennaio 7, 2016

"Alle 08:00 l'aereo della Blue Air è atterrato sulla pista dell'aeroporto internazionale Avram Iancu di Cluj.
Nella fase di frenata finale della procedura di atterraggio, il comandante dell'aeromobile ha notato che l'aderenza sulla pista di atterraggio non è abbastanza grande da consentire all'atterraggio di fermarsi all'interno della pista, mentre l'aereo scivola attorno a 10m dalla pista.

Secondo il bollettino meteorologico inviato da Romatsa (informazioni tratte dai rappresentanti dell'aeroporto di Cluj) presso 07: 30 la frenata sulla pista era mediamente buona con i depositi di neve. In queste condizioni, in base alla leva di comando dell'aeromobile, l'atterraggio e la frenata possono essere effettuati in sicurezza. Dopo l'atterraggio, è stato pubblicato un nuovo bollettino meteorologico, il bollettino in cui erano descritte le condizioni meteorologiche: coprire fino al 100% della superficie della pista con neve bagnata e condizioni di frenata media.

Al fine di eliminare le speculazioni sul carburante esistente a bordo dell'aeromobile, vorremmo ricordare che al momento dell'atterraggio è presente carburante sufficiente in conformità con le normative in vigore e respingiamo fermamente le affermazioni secondo cui sarebbe stato un atterraggio di emergenza causato dalla mancanza di carburante. Lo rafforziamo per il fatto che il comandante non ha mai richiesto l'atterraggio di emergenza.

Per quanto riguarda i 110 passeggeri venuti da Bucarest insieme ai 45 passeggeri che dovevano imbarcarsi da Cluj, questi in fase di trasferimento a Sibiu da dove un altro aereo della compagnia li porterà e li trasporterà a Barcellona . A tutti i passeggeri è stato fornito cibo e bevande durante il periodo di attesa ".

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.