La somministrazione della dose di richiamo (dose 3) inizia in Romania, dal 28 settembre 2021!

0 765

Considerando la grave evoluzione epidemiologica in Romania e la necessità di garantire la massima protezione dei cittadini contro la malattia COVID-19, i membri del CNCAV hanno deciso all'unanimità, sulla base dei dati scientifici disponibili, la necessità di somministrare la dose di richiamo. Ciò accadrà dal 28 settembre, per tutte le persone oltre 6 mesi dopo la seconda dose, con uno qualsiasi dei vaccini messaggeri dell'RNA.

La dose 3 è fortemente raccomandata:

  • ✅ persone ad alto rischio di sviluppare forme gravi - persone vulnerabili: gli over 65, con malattie croniche (indipendentemente dall'età), le persone nei centri medici e sociali e le altre categorie vulnerabili previste dalla strategia nazionale di vaccinazione;
  • ✅ persone ad alto rischio di esposizione: personale medico, sociale ed educativo.

L'accesso alla vaccinazione è consentito anche ad altre categorie di popolazione, che abbiano almeno 6 mesi dalla somministrazione della dose 2 del vaccino, indipendentemente dal fatto che abbiano una storia di passaggio della malattia.

Importante! La dose di richiamo verrà somministrata solo con vaccini a base di RNA messaggero, indipendentemente dalla schedula iniziale. Pertanto, le persone vaccinate con Astra Zeneca riceveranno la dose 3 con uno dei vaccini prodotti da Pfizer & BioNTech o Moderna.

Dato che in Romania l'immunizzazione con Johnson & Johnson è iniziata il 4 maggio, per le persone immunizzate con questo vaccino non è necessario, in questo momento, somministrare la dose di richiamo.

I dettagli di questa raccomandazione saranno stabiliti nel prossimo periodo, non appena saranno disponibili nuovi dati scientifici.

La programmazione delle persone per la somministrazione della dose di richiamo (dose 3) sarà effettuata con mezzi già noti, anche mediante presentazione diretta nei centri di vaccinazione o tramite la piattaforma nazionale di programmazione delle vaccinazioni.

Per le persone dei centri medico-sociali e residenziali, immobilizzate a casa o senza ricovero, verrà utilizzato lo stesso metodo di vaccinazione, rispettivamente con l'aiuto delle squadre mobili fornite dalle direzioni della sanità pubblica contea/Bucarest.

I beneficiari riceveranno certificati di vaccinazione specificando il programma di vaccinazione, menzionando le tre dosi effettuate. Ribadiamo ai cittadini la necessità e l'importanza della vaccinazione contro il COVID-19 per tutte le persone di età superiore ai 12 anni, nell'interesse della salute individuale e pubblica, riducendo i casi gravi e i decessi.

La vaccinazione rimane la soluzione sicura ed efficace per superare la pandemia di COVID-19 e i vaccini utilizzati in Romania sono autorizzati dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA), l'organo decisionale più rigoroso, che riunisce esperti a livello europeo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.