Il ritardo del volo SAS SK4700, dal 7 agosto, ha portato all'isolamento di 158 passeggeri

0 7.222

Il 7 agosto, il volo SAS SK4700, sulla rotta Nizza - Oslo, è stato ritardato di 15 minuti. Secondo il nuovo programma, sarebbe dovuto atterrare a Oslo intorno alle 00:10.



È solo che il problema sta arrivando ora. La Norvegia ha annunciato il 6 agosto 2020 che Francia, Svizzera, Principato di Monaco e Repubblica Ceca saranno inclusi nella "lista rossa" dopo aver varcato la soglia di 20 nuovi casi di COVID-19 ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni. La misura verrebbe con l'isolamento per 10 giorni di tutti coloro che viaggiano da questi paesi in Norvegia. Il nuovo provvedimento è entrato in vigore l'8 agosto alle 00:00.

Torniamo al volo SK4700 dal 7 agosto. I piloti sapevano che un atterraggio di mezzanotte avrebbe messo i passeggeri in isolamento. E hanno sparato il più possibile per evitare questo inconveniente, soprattutto perché il volo era in ritardo di 15 minuti.

Purtroppo lo sbarco a Oslo è stato registrato alle 00:01, 9 minuti prima dell'orario previsto, ma 1 minuto dopo la mezzanotte. I passeggeri hanno applaudito gli sforzi dell'equipaggio, ma purtroppo i 158 passeggeri sono ora in isolamento da 10 giorni.

Il ministro della Salute norvegese ha spiegato che i passeggeri devono andare in isolamento perché sono arrivati ​​a Oslo dopo la mezzanotte, quando sono entrate in vigore le nuove restrizioni all'ingresso. Anche con un timeout di 1 minuto, non ci sono eccezioni alla legge.

Un'altra prova che ogni minuto conta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.