Il ritardo del volo SAS SK4700, dal 7 agosto, ha portato all'isolamento di 158 passeggeri

Il ritardo del volo SAS SK4700, dal 7 agosto, ha portato all'isolamento di 158 passeggeri

0 6.921

Il 7 agosto, il volo SAS SK4700, sulla rotta Nizza - Oslo, è stato ritardato di 15 minuti. Secondo il nuovo programma, sarebbe dovuto atterrare a Oslo intorno alle 00:10.

È solo che il problema sta arrivando ora. La Norvegia ha annunciato il 6 agosto 2020 che Francia, Svizzera, Principato di Monaco e Repubblica Ceca saranno inclusi nella "lista rossa" dopo aver varcato la soglia di 20 nuovi casi di COVID-19 ogni 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni. La misura verrebbe con l'isolamento per 10 giorni di tutti coloro che viaggiano da questi paesi in Norvegia. Il nuovo provvedimento è entrato in vigore l'8 agosto alle 00:00.

Torniamo al volo SK4700 dal 7 agosto. I piloti sapevano che un atterraggio di mezzanotte avrebbe messo i passeggeri in isolamento. E hanno sparato il più possibile per evitare questo inconveniente, soprattutto perché il volo era in ritardo di 15 minuti.

Purtroppo lo sbarco a Oslo è stato registrato alle 00:01, 9 minuti prima dell'orario previsto, ma 1 minuto dopo la mezzanotte. I passeggeri hanno applaudito gli sforzi dell'equipaggio, ma purtroppo i 158 passeggeri sono ora in isolamento da 10 giorni.

Il ministro della Salute norvegese ha spiegato che i passeggeri devono andare in isolamento perché sono arrivati ​​a Oslo dopo la mezzanotte, quando sono entrate in vigore le nuove restrizioni all'ingresso. Anche con un timeout di 1 minuto, non ci sono eccezioni alla legge.

Un'altra prova che ogni minuto conta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.