JetBlue supporta gli americani che vogliono lasciare gli Stati Uniti

2 246

Gli Stati Uniti si stanno preparando per le nuove elezioni presidenziali e ne conseguirà la grande battaglia Presidente democratico Barack Obama e Repubblicano Mitt Romney. A seguito del primo dibattito, che si è svolto a Denver, in Colorado (ovest), l'operatore economico JetBlue ha annunciato un'interessante e divertente campagna di marketing.

Partendo dall'idea che molti americani dicono "se il mio candidato non vince, lascerò il paese", la compagnia aerea si è detta interessata a sostenere 1006 di loro con biglietti gratuiti per le destinazioni desiderate.

Sebbene JetBlue operi verso 75 destinazioni, la promozione si rivolge solo a 21 di esse. Tuttavia, gli americani preferiscono Costa Rica, Turks & Caicos, St. Maarten, Isole Cayman e Bahamas. Alcuni americani probabilmente rimarranno delusi perché il paese vicino - il Canada - non è nell'elenco delle destinazioni.

Chi fosse interessato dovrebbe accedere la pagina ufficiale dell'operatore JetBlue e votare il candidato preferito e menzionare la destinazione scelta se non vince le elezioni. Il giorno successivo, dopo le elezioni, JetBlue attirerà il fortunato 1006 che avrà l'opportunità di portare a termine il piano di partenza.

Per evitare controversie e discussioni politiche, JetBlue ha avuto l'idea di non menzionare i nomi di politici o partiti politici e ha introdotto due animali: l'asino e l'elefante. 33 giorni prima delle elezioni, l'asino guida il 53% nei sondaggi rispetto all'elefante che ne ha solo il 47%. Lascio a voi dedurre come si associano gli animali ed i due candidati.

E i vincitori possono rimanere fermi, i biglietti sono tornati.

Mi aspetto un'iniziativa simile da parte degli operatori aerei rumeni! Penso che avrà molto successo, soprattutto perché la maggior parte dei rumeni è interessata a "lasciare il paese" se il favorito non sale al potere.

Commenti 2
  1. Claudiu dice

    Sì, ma nessun biglietto di ritorno per noi :))

  2. Sorin dice

    E anche se sono avanti e indietro ... possiamo semplicemente farli andare: D

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.