Acquisto di una parte dell'aeroplano su un volo LOT Polish Airlines

A novembre 12, ai passeggeri del volo LO92 (Pechino - Varsavia) è stato chiesto di "donare" per acquistare un pezzo sul Boeing 787 Dreamliner. Ha avuto problemi con una pompa idraulica.

0 593

Il 12 novembre si è verificata una situazione insolita a bordo del volo LO92, sulla rotta Pechino - Varsavia. Nello specifico, ai passeggeri è stato chiesto da un rappresentante LOT di donare denaro per acquistare la pompa idraulica necessaria per riparare il Boeing 787 Dreamliner.

I piloti hanno riscontrato problemi con la pompa idraulica durante un controllo di routine, che viene spesso eseguito prima del volo. Il Boeing 787 Dreamliner (SP-LRH) doveva decollare da Pechino a Varsavia, ma senza questa parte il volo non poteva essere operato.

Acquisto di una parte dell'aeroplano

Per accelerare le cose, un funzionario MOLTO ha preso la decisione di chiedere ai passeggeri di fare un noleggio, che è solo 320 $. I passeggeri 4 hanno accettato di contribuire e quindi i passeggeri 249 a bordo sono stati in grado di viaggiare nella capitale polacca. Anche così, l'aereo è decollato con un ritardo di 10 ore.

A destinazione, il denaro è stato restituito ai generosi passeggeri 4 :). Allo stesso tempo, i funzionari di LOT Polish Airlines si sono scusati per questa situazione e offriranno a 4 un bonus sui biglietti aerei.

Secondo i funzionari di LOT Polish Airlines, un dipendente della Boeing ha richiesto il pagamento in contanti per risolvere il problema dell'aeromobile e il rappresentante LOT ha deciso di raccogliere fondi con l'aiuto dei passeggeri.

Adrian Kubicki, portavoce di LOT, ha dichiarato che il rappresentante di LOT ha preso una decisione affrettata, in violazione della politica aziendale. Normalmente, i rappresentanti di LOTTO hanno carte e denaro per tali situazioni.

Superando l'assurdità della situazione, casi del genere sono stati registrati con altre compagnie aeree. Ma le circostanze erano completamente diverse. Vi ricordiamo ad esempio il caso registrato il 15 agosto 2012. Si tratta di un volo operato sulla rotta Parigi - Beirut, che è stato dirottato su Cipro a causa di violente proteste all'aeroporto di Beirut.

Tuttavia, per il carburante, l'aereo doveva atterrare a Damasco, in Siria, che all'epoca era in guerra. Le transazioni con carta non sono state garantite a causa di sanzioni internazionali. L'equipaggio di cabina ha fatto la richiesta, chiedendo soldi ai passeggeri, per pagare il carburante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.