KLM sta facendo domanda per il Cielo unico europeo 2+, che ridurrebbe le emissioni di CO2 fino al 10%!

0 254

In Europa sono scomparsi i confini terrestri, ma non aerei. Attualmente i piloti devono percorrere migliaia di chilometri in più attraverso il frammentato spazio aereo europeo. Un percorso tra Amsterdam e Ginevra è più lungo di 120 km rispetto alla rotta ottimale se le attuali norme di aeronavigabilità dovessero scomparire.

"Se voliamo su rotte più dirette ed efficienti, possiamo ridurre le emissioni di COXNUMX2 dal 6% al 10% in Europa. Avremmo anche portato i passeggeri a destinazione più velocemente.ha detto un funzionario di KLM.

KLM vuole uno spazio aereo europeo unico (Single European Sky 2+). Il cielo unico europeo contribuirebbe direttamente all'ambizione collettiva dell'aviazione di ridurre le emissioni. Oltre agli investimenti nel rinnovo della flotta, nei carburanti sostenibili e nelle operazioni di terra efficienti, l'iniziativa Sky European 2+ è necessaria affinché KLM raggiunga i suoi obiettivi di sostenibilità.

"Volare rotte più dirette verso l'Europa potrebbe ridurre le emissioni di CO2 tra il 6% e il 10%. Questa è un'enorme opportunità per Bruxelles per ottenere questa riduzione di CO2. È molto positivo vedere quanto i nostri piloti siano concentrati nel volare nel modo più efficiente possibile, risparmiando carburante e riducendo le emissioni. Il cielo unico europeo è un tassello cruciale del puzzle per ridurre le emissioni di CO2 in Europa a breve termine." afferma il CEO di KLM Marjan Rintel.

KLM è fortemente impegnata a rendere l'aviazione più sostenibile.Lavorando con Science Based Targets (SBTi) per portare CO2 in linea con la traiettoria del trasporto aereo per mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2°C, come stabilito nell'accordo di Parigi del 2015. 

Nel contesto europeo, KLM sostiene il pacchetto Fit for 55, che aiuta davvero l'industria aeronautica a diventare più sostenibile. KLM è anche firmataria dell'accordo sull'aviazione sostenibile nei Paesi Bassi, dove sono stati concordati piani concreti di riduzione delle emissioni di CO2.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.