KLM sospende tutti i voli a lungo raggio per i Paesi Bassi dal 22 gennaio.

1 1.586

KLM sospenderà i suoi 270 voli settimanali a lungo raggio per i Paesi Bassi dal 22 gennaio a causa di nuove restrizioni di viaggio, ha detto il portavoce della compagnia aerea.



La compagnia nazionale olandese ha annunciato la sospensione, dal 22 gennaio 2021, dei 270 voli settimanali a lungo raggio operati verso i Paesi Bassi, a causa delle nuove restrizioni di viaggio. Richiedono - ai passeggeri, ma anche agli equipaggi di volo - di presentare un secondo risultato negativo ottenuto dopo aver effettuato un rapido test poco prima della partenza, per poter entrare in Olanda.

I passeggeri hanno inoltre l'obbligo di presentare un test PCR negativo che deve essere eseguito entro e non oltre 72 ore prima del volo. Inoltre, i viaggiatori devono auto-quarantena per 10 giorni all'arrivo nei Paesi Bassi. Dopo cinque giorni possono essere testati. Se il risultato di questo test PCR è negativo, possono uscire dall'autoisolamento.

Le cancellazioni verranno applicate anche ai voli europei.

I Paesi Bassi "imitano" le restrizioni imposte dal Regno Unito e vietano l'ingresso nel Paese ai voli in arrivo da Sudafrica, Argentina, Bolivia, Brasile, Capo Verde, Cile, Colombia, Ecuador, Guyana francese, Guyana, Panama, Paraguay, Perù , Suriname, Uruguay e Venezuela (otto dei quali serviti da KLM), Le Antille olandesi, ma anche il Regno Unito.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.