Compri da EMAG, Giornate della moda, elefante.ro, Libris.ro attraverso i nostri link di affiliazione e aiuta a finanziare il sito airlinestravel.ro. Non ti costa nulla in più, ma ci aiuta a sviluppare questo progetto. Grazie!

Voli cancellati o in ritardo? >>Richiedi un risarcimento ORA<< per volo in ritardo o cancellato e puoi ricevere fino a 600 € di risarcimento!

La nuova compagnia aerea italiana - ITA (nuova Alitalia) - sarà operativa dal 15 ottobre

0 661

L'Italia e la Commissione Europea (CE) hanno concluso "positivamente" le trattative in corso da diversi mesi per la nascita della nuova Alitalia, denominata ita (Trasporto Aereo Italia). Lo ha annunciato giovedì il Ministero dell'Economia e delle Finanze, che ha indicato che la nuova società sarà "pienamente operativa" a partire dal 15 ottobre, quando sono previsti i primi decolli.

Governo d'Italia, guidato da Mario Draghi, era in trattativa con Bruxelles da diversi mesi per creare la nuova compagnia aerea, Ita, ai danni di Alitalia, che versa in una situazione finanziaria precaria ed è stata più volte sull'orlo del fallimento negli ultimi anni.

"Con Ita nasce una nuova e importante compagnia aerea italiana, con importanti prospettive di sviluppo e che potrà competere sul mercato nazionale ed internazionale", ha spiegato il ministro delle Infrastrutture, Enrico Giovannini.

Le trattative si sono concluse "positivamente", secondo le dichiarazioni di Giovannnini, e hanno portato a "trovare un soluzioni contribuire efficacemente alla promozione del settore dell'aviazione nazionale".

La nuova compagnia aerea scommetterà su innovazione e digitalizzazione, secondo i principi enunciati in Piano di recupero post-pandemia approvato dalla Roma. A tal proposito, il Ministero delle Infrastrutture seguirà l'evoluzione del mercato per comprendere le “nuove esigenze” degli spostamenti umani.

Alitalia è sotto tutela fallimentare dal 2017, senza trovare un investitore. L'Italia ha dovuto pompare centinaia di milioni di euro per mantenere l'azienda sul mercato, soldi che non sono mai stati restituiti e su cui la Commissione europea sta indagando se si trattasse di aiuti di Stato, anche se non ha ancora deciso nulla.

Inoltre, Alitalia ha ricevuto circa dallo scorso anno 300 milioni di euro in aiuti alle imprese colpite dalla pandemia di coronavirus, con l'approvazione di Bruxelles.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.