La Romania ha cambiato il modo in cui i paesi sono classificati. Applicare il semaforo: elenco rosso, giallo e verde. Guarda la nuova classificazione dei paesi!

0 22.665

Il Comitato Nazionale per le Situazioni di Emergenza aggiorna approvato con delibera 28 del 14 maggio 2021 il cambio di classificazione degli stati e non tiene più conto dell'indice epidemiologico dell'ECDC per 100 abitanti, ma dell'indice di incidenza cumulativo a 000 giorni, essendo quindi 14 categorie.

Art.2 - (1) La classificazione dei paesi / territori a rischio epidemiologico, in base al tasso di incidenza cumulativo a 14 giorni, viene eseguita in 3 categorie come segue:

  1. Zona verde - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni per 1.000 abitanti è inferiore o uguale a 1,5;
  2. Zona gialla - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni per 1.000 abitanti è compreso tra 1,5 e 3 per 1.000 abitanti;
  3. Zona rossa - dove il tasso di incidenza cumulativo dei nuovi casi di malattia negli ultimi 14 giorni su 1.000 abitanti è maggiore o uguale a 3 per 1000 abitanti.
  • La classificazione dalla zona gialla o verde alla zona rossa, nonché la classificazione dalla zona verde alla zona gialla, entra in vigore entro 24 ore dall'approvazione dell'Elenco dei paesi / territori a rischio epidemiologico con decisione del Comitato nazionale per le situazioni di emergenza.
  • La classificazione dalla zona rossa alla zona verde o gialla, nonché la classificazione dalla zona gialla alla zona verde, entra in vigore alla data di approvazione dell'Elenco dei paesi / territori a rischio epidemiologico con decisione dell'Autorità Nazionale. Comitato per le situazioni di emergenza.

Secondo questa lista, sono stati salvati paesi come Irlanda, Norvegia, Slovacchia, Sri Lanka, Giordania, Cuba e molti altri, che normalmente sarebbero stati nella lista gialla se la vecchia classificazione fosse stata mantenuta. Di seguito hai la nuova classificazione dei paesi.

Art.3 - A seconda della classificazione dei paesi / territori a rischio epidemiologico prevista all'art. 2, all'ingresso di persone nel territorio della Romania, si applicano le seguenti misure:

  1. Per le persone in arrivo sul territorio rumeno dall'area prevista dall'art. 2 lit. a) la misura di quarantena non è stabilita;
  2. Per le persone in arrivo nel territorio della Romania dalle zone previste dall'art. 2 lit. b) ec) la misura di quarantena è stabilita a casa, nel luogo dichiarato o nello spazio speciale destinato per un periodo di 14 giorni

Maggiori informazioni sulle eccezioni a queste misure possono essere trovate nella sentenza 28

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.