La storia della giornata: dal pilota Thomas Cook al lavoratore del supermercato.

0 1.472

Rhodri Manley, capitano dell'Airbus A320, lavora nell'aviazione commerciale da più di 20 anni. La vita del pilota è cambiata completamente durante la pandemia di Covid-19. Ora l'aviatore lavora in un supermercato in Gran Bretagna per poter sostenere la sua famiglia. Nonostante le difficoltà, afferma che la pandemia ha rivelato un lato positivo della crisi globale.

"Mi sono formato nel 1999 e ho iniziato direttamente come pilota per voli commerciali nel 2000. Durante questo periodo ho avuto un solo lavoro"., Ricordò Rhodri.

Non importa se avesse una laurea in chimica e management, Rhodri era sempre stato entusiasta delle attività all'aria aperta come l'alpinismo e la vela. In tenera età, ha iniziato a lavorare in un negozio di alpinismo locale e cercava una carriera in cui utilizzare le sue capacità personali.

"La mia passione all'università era l'alpinismo, niente a che fare con il volo. Ma sono sempre stato interessato al volo perché mio padre era un pilota, anche se [inizialmente] non volevo solo fare quello che faceva mio padre. Amavo l'alpinismo e ho finito per lavorare in un negozio che vendeva attrezzatura da alpinismo, e per circa quattro anni ho cercato di pensare a cosa volevo fare nella vita ".

"Dato che ero una persona molto attiva, ho pensato che volare sarebbe stata una buona opzione. Sono riuscito a entrare in una delle compagnie aeree con un programma per cadetti sponsorizzato. Mi hanno aiutato a entrare in azienda e dopo ho iniziato a lavorare per loro. ”, disse Rhodri.

"Dato che ero una persona molto attiva, ho pensato che volare sarebbe stata una buona opzione."

La carriera del pilota è gratificante, ma complicata, perché ogni giorno trascorso in cabina di volo porta diverse sfide e richiede conoscenze in diversi settori, oltre a una forte salute fisica. Tuttavia, il capitano dice che gli manca essere un pilota professionista e osserva che, nonostante il lavoro, spesso potrebbe essere dovuto a cambiamenti e cambiamenti di pressione nella cabina di un aereo, ma è un piccolo prezzo da pagare se una persona ama l'aviazione.

"Ogni giorno ti porta sfide diverse. È piuttosto impegnativo. Voli sempre con persone diverse, quindi le conosci. […] Anche i controllori del traffico aereo - dopo 20 anni, riconosci le voci di tutte le persone di paesi diversi, anche se non le hai mai incontrate. È una cosa incredibile. "

Dopo aver perso il lavoro a causa di Thomas Cook, il suo primo datore di lavoro, a causa del suo fallimento alla fine del 2019, il pilota è stato fortunato a trovare un nuovo lavoro in Wizz Air molto rapidamente. Tuttavia, poche settimane dopo l'addestramento presso la nuova azienda, Rhodri è stato nuovamente licenziato. Questa volta a causa della pandemia.

"Ho passato la maggior parte dell'inverno senza fare soldi o guadagnare molto poco, perché era appena stato licenziato da Thomas Cook, dopodiché sono stato licenziato di nuovo". è stato piuttosto spaventoso. "

Le conseguenze della pandemia sono state molto stressanti per la famiglia, poiché anche gli aviatori esperti hanno dovuto affrontare una carenza di posti di lavoro sul mercato. Rhodri ha notato che la sua famiglia ha iniziato a esaurire i risparmi e ha cercato di creare un piano di riserva per garantire la stabilità finanziaria.

"Non ho mai dovuto pensare troppo ad avere abbastanza soldi."

"In un certo senso, sono molto fortunato che, come pilota, il mio reddito non fosse male, quindi non ho mai dovuto pensare troppo ad avere abbastanza soldi […]. Quando sono stato licenziato per la seconda volta e non sapevo quando sarei tornato a lavorare, la prima cosa a cui ho pensato è stato dove avrei vissuto. Potrò restare a casa mia? Questa era la preoccupazione più grande ".

È diventato chiaro che non sarebbe stato in grado di volare di nuovo troppo presto. Si rese conto che se non fosse tornato il prima possibile, lui e la sua famiglia sarebbero rimasti senza soldi. Così ha fatto domanda per un lavoro al supermercato locale per guadagnarsi da vivere per la famiglia.

"Poiché né io né mia moglie avevamo qualifiche in sanità o istruzione, settori in cui si poteva ancora lavorare, nessuno di noi aveva ottime prospettive di lavoro. Nel frattempo, sempre più persone hanno iniziato a comprare cose online ei supermercati locali hanno iniziato a cercare più personale. Abbiamo entrambi ottenuto il lavoro nello stesso supermercato ".

"Voglio essere un professionista, voglio imparare il più possibile".

"È fondamentale per un pilota vedere i problemi e trovare soluzioni. Avevamo semplicemente bisogno di soldi per continuare a pagare le bollette, per comprare cibo. Dato che lavoravamo entrambi al supermercato, potevamo comunque prenderci cura dei nostri figli e assicurarci di poter rimanere a casa nostra tutto il tempo necessario. Non potevamo andare in vacanza, non potevamo comprare una macchina nuova, non potevamo comprare vestiti nuovi, ma non ci preoccupavamo di essere cacciati di casa ".

La famiglia è sempre stata la prima nella sua vita. Sebbene la pandemia abbia avuto un impatto doloroso sulla sua carriera, il capitano afferma di aver trovato un lato positivo nella crisi.

"Mia moglie ha un lavoro a tempo pieno, mentre io posso lavorare solo part-time, perché le mie ore devono coincidere con quelle di mia moglie, perché abbiamo bisogno di qualcuno che si prenda cura dei nostri figli. Mia moglie guadagna il doppio di quanto guadagno io. [..] ma passo molto più tempo con la mia famiglia. Normalmente, in estate, sarei stato molto impegnato e non avrei trascorso del tempo con la mia famiglia. Negli ultimi nove mesi siamo stati in grado di fare cose che non avremmo fatto se avessi lavorato, è stato fantastico. Non l'ho mai avuto prima ".

"Anche adesso, quando lavoro al supermercato, adotto lo stesso approccio della vita del pilota: voglio fare del mio meglio, voglio essere un professionista, voglio imparare il più possibile".

"MY COVID STORY" - un progetto di marca www.aerotime.aero che airlinestravel.ro supporta e siamo felici di portare queste storie oltre.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.