Lo scandalo del rimpatrio in Messico. L'ambasciata rumena in Messico consiglia di NON effettuare viaggi turistici in Messico

0 19.998

In questi giorni ho letto come dozzine di rumeni furono deportati dal Messico, senza essere autorizzato a godersi la vacanza da sogno e acquistato per un sacco di soldi. Ho letto ogni sorta di storie di persone direttamente coinvolte, come il caso di una famiglia separata in Messico. La madre e il bambino sono stati rimandati dalla strada, mentre il padre ha ricevuto l'approvazione per entrare a Cancun.

Lo scandalo delle deportazioni in Messico.

Dozzine di altri rumeni, che hanno viaggiato con Air France, KLM, Lufthansa o British Airways, hanno attraversato le stesse tristi situazioni, essendo detenuti per diverse ore, intervistati, trattati come criminali e poi deportati in Europa.

Il viaggio in Messico è una lotteria. Alcuni dicono che questo problema sia più vecchio, anche prima della pandemia. Ma con la pandemia i controlli sono più serrati e il numero dei deportati è più alto.

Di seguito hai un video su questo argomento da BackPackYourLife e il messaggio dell'ambasciata rumena in Messico.

Dando uno sguardo alla pagina Facebook dell'ambasciata rumena in Messico, ho visto il seguente messaggio pubblicato il 30 dicembre 2020.

‼️IMPORTANTE! Condizioni di viaggio per i cittadini rumeni che, nel contesto della pandemia Covid-19🦠, voglio viaggiare in Messico🇲🇽, Belize🇧🇿, Guatemala🇬🇹, El Salvador🇸🇻, Honduras🇭🇳, Nicaragua🇳🇮 e Costa Rica🇨🇷 può essere trovato sul sito web di MFA: http://www.mae.ro/node/51982

Ambasciata delle Nazioni Unite❌🚫 raccomanda di fare viaggi (turistici) non essenziali nel mezzo di una pandemia🦠, tanto più che i servizi sanitari pubblici🚑🏥 della regione sono saturi📈, sii molto precario📉e quelli privati ​​comportano costi estremamente elevati (nell'ordine di migliaia di dollari💵). Ricordiamo anche quella politica migratoria👮🏻‍♂️ (di permesso✅ o rifiutare❌ l'ingresso di uno straniero nel territorio nazionale) è una politica strettamente sovrana di ogni paese e in caso di rifiuto🛂✖️ alla frontiera l'Ambasciata non può modificare la decisione presa dai funzionari della migrazione🛫.

Anch'io gli ho dato un'occhiata Sito web MAE (informazioni disponibili il 1 ° febbraio 2021) per vedere cosa dice sulle condizioni di ingresso in Messico nel contesto della pandemia.

A partire dal 12 marzo 2020, i controlli sanitari sono stati temporaneamente introdotti a tutti i valichi di frontiera.

L'aeroporto internazionale di Città del Messico è consentito solo a coloro che dimostrano di fare un viaggio essenziale., mentre il centro del paese è rientrato, a partire dal 19 dicembre 2020, nel codice rosso del semaforo epidemiologico. Le persone che non possono provarlo con prova, saranno respinte alla frontiera e rispedite con il primo volo disponibile. 

I cittadini stranieri che dichiarano di entrare in Messico per motivi turistici, per sposarsi o per altri scopi che non sono considerati essenziali (e che possono essere rimandati) non sono autorizzati a entrare attraverso questo aeroporto.

All'aeroporto internazionale di Cancun, le autorità per l'immigrazione hanno imposto controlli molto più severi poiché l'area turistica della Riviera Maya (Cancun, Playa del Carmen, Tulum, Cozumel, Isla Mujeres, ecc.) Ha reinserito il codice arancione del semaforo epidemiologico e il la capacità di hotel, ristoranti e luoghi d'interesse è stata ridotta al 50%, mentre spiagge, centri commerciali e negozi possono operare solo al 30% della capacità.

In conclusione, sarebbe bene dimenticare per un po 'il Messico. Il viaggio in Messico ora è diventato una lotteria a cui non credo tu voglia prendere parte. Lo dicono le autorità stesse!

Se scegli ancora di viaggiare in Messico, chiedi maggiori informazioni all'agenzia di viaggi attraverso la quale stai viaggiando. Documentati e viaggia per scontato! Preparati a tutto!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.