Lo stato di allerta è prorogato in Romania di 30 giorni, secondo la decisione n. 44 del 7 luglio 2021. Guarda le novità!

0 1.969

Il Comitato Nazionale per le Situazioni di Emergenza ha adottato, nella seduta del 7 luglio 2021, la Delibera n. 44 che propone la proroga dello stato di allerta su tutto il territorio nazionale, per un periodo di 30 giorni, a partire dal 12.07.2021 nonché la misure di prevenzione e controllo necessarie da applicare nell'attuale contesto epidemiologico.

Pertanto, coloro che hanno superato la malattia COVID-19 negli ultimi 180 giorni hanno lo stesso regime di quelli vaccinati e quelli che hanno un test COVID negativo. Nelle terrazze possono sedersi più di 6 persone, e gli adulti che accompagnano i bambini ai parchi giochi non hanno più bisogno di vaccinarsi.

Le principali modifiche allo stato di allerta:

  • Per coloro che hanno contratto la malattia, il limite è stato aumentato da 90 giorni a 180 giorni dopo l'infezione da COVID-19, per essere in linea con il certificato verde europeo. Durante questo periodo, le persone che sono state infettate da COVID-19 sono esentate dalla quarantena all'ingresso nel Paese e possono partecipare agli eventi, così come coloro che sono stati vaccinati o hanno un test COVID negativo.
  • Fino a 1.000 persone possono partecipare ad attività culturali all'aperto.
  • In occasione di matrimoni, battesimi e altri eventi privati, l'area per persona è stata ridotta da 4 metri quadrati a 2 metri quadrati.
  • Nei campi da gioco, gli accompagnatori non dovranno più essere vaccinati contro il COVID-19.
  • Fuori, nei ristoranti, viene eliminata la regola delle 6 persone a tavola.

Decisione n.44 del 7 luglio 2021

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.