Diverse compagnie aeree hanno presentato una denuncia alla Commissione europea contro la Francia

Diverse compagnie aeree hanno presentato una denuncia alla Commissione europea contro la Francia

International Airlines Group (IAG), Ryanair, easyJet e Wizz Air hanno presentato una denuncia alla Commissione europea contro la Francia perché gli attacchi dei controllori del traffico aereo in questo paese limitano il principio fondamentale della libera circolazione all'interno dell'Unione europea.

0 198

Le compagnie aeree non mettono in dubbio il diritto di sciopero, ma ritengo che le autorità francesi abbiano violato le leggi dell'UE perché non concedono il permesso di sorvolare la Francia durante gli scioperi.

Ai passeggeri di tali voli viene negato il diritto fondamentale di viaggiare gratuitamente tra Stati membri che non sono interessati dallo sciopero.

Ad oggi, gli scioperi dei controllori del traffico francesi sono aumentati di 300 punti percentuali rispetto a 2017. Il mese scorso, il Senato francese ha confermato che solo la Francia è responsabile del 33% dei ritardi dei voli in Europa.

Il Senato afferma inoltre che il diritto di sciopero deve essere bilanciato con l'obbligo di fornire servizi pubblici.

Hanno fatto appello alla Commissione europea contro la Francia

Willie Walsh, CEO di IAG, afferma: “Il diritto di sciopero deve essere bilanciato con la libertà di movimento. Non solo i passeggeri che volano da e verso la Francia sono colpiti dagli scioperi dei controllori del traffico francesi, ma anche da quelli che si trovano in aereo che sorvolano il paese, in particolare lo spazio aereo esteso che copre Marsiglia e il Mediterraneo, che è anche soggetto a enormi ritardi e interruzioni. Ciò influisce sulle compagnie aeree, ma ha un effetto negativo significativo sul turismo e sull'economia della Spagna. "

I reclami affermano che esiste un precedente legale in questo caso. In 1997, la Spagna ha notificato alla Commissione europea dopo aver sofferto molti anni a causa del fatto che gli agricoltori francesi hanno impedito l'esportazione di frutta e verdura nell'UE.

La Corte europea si è pronunciata contro la Francia perché le autorità francesi non hanno affrontato le azioni degli agricoltori e non hanno garantito la libera circolazione delle merci (**).

Michael O'Leary, CEO di Ryanair, ha dichiarato: "Le autorità di controllo del traffico aereo in Europa si stanno avvicinando a un momento critico poiché centinaia di voli vengono cancellati o ritardati quotidianamente a causa di attacchi dei controllori del traffico aereo o a causa del servizio Il controllo del traffico aereo europeo non ha abbastanza dipendenti.

Quando i controllori del traffico aereo dalla Grecia o dall'Italia sono in sciopero, i voli che volano sopra i paesi vengono normalmente condotti.

Perché la Francia non può fare lo stesso? I servizi di controllo del traffico aereo (soprattutto in Germania e nel Regno Unito) si nascondono dietro a condizioni meteorologiche ed eufemismi severi come "restrizioni di capacità" quando la verità è che non hanno abbastanza controllori del traffico aereo per servirli. numero di voli di linea.

Tali interruzioni sono inaccettabili e sollecitiamo le autorità europee e la Commissione dell'Unione europea ad adottare misure rapide e decisive per garantire che i fornitori di servizi di controllo del traffico aereo dispongano di personale sufficiente e che i voli su determinate aree non siano interessati in caso di scioperi nazionali, come spesso accade in Francia ".

Johan Lundgren, CEO di EasyJet, ha aggiunto: “Rispettiamo pienamente il diritto di sciopero e abbiamo avuto un dialogo costruttivo con l'UE e le autorità francesi per affrontare la questione dei controllori del traffico aereo.

Sfortunatamente, i nostri passeggeri hanno fatto pochissimi progressi, motivo per cui abbiamo ritenuto necessario compiere questo importante passo, soprattutto a causa degli scioperi cumulativi di quest'anno, che hanno totalizzato 29 giorni ad oggi. ”

József Váradi, CEO di Wizz Air, ha aggiunto: "Il fallimento delle autorità di controllo del traffico aereo in Francia nel fornire servizi continui e adeguati sta già causando gravi interruzioni ai piani di viaggio di migliaia di passeggeri in tutta Europa, e le compagnie sono quelle che Tiro i pony.

Affrontare questo problema deve essere una priorità per le autorità europee per garantire che i cittadini europei, ma anche le aziende, non siano più in cattività a causa di problemi locali. "

Secondo Eurocontrol, oltre 16.000 di voli è stato rinviato a giugno di quest'anno a causa degli scioperi dei controllori del traffico aereo in Francia, che colpiscono oltre due milioni di passeggeri.

L'estate scorsa, la Commissione europea ha affermato che da 2005 si sono verificati attacchi 357 da parte dei controllori del traffico aereo in Europa. Questo è l'equivalente di circa un mese all'anno quando il traffico aereo nell'Unione europea è stato interrotto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.