I soldati del distacco dei "Carpazi Pumas" arrivarono in Mali, a bordo di un aereo TAROM.

0 877

L'aereo di Boom 737-800 (YR-BGL) di TAROM ha fornito il trasporto in Mali per i 120 soldati rumeni, che fanno parte della seconda missione del distaccamento "Carpathian Pumas", nella Repubblica africana.

L'aereo, pilotato da un equipaggio della National Air Transport Company, è decollato giovedì 16 aprile, dall'aeroporto di Bucarest "Henri Coandă", a Gao, in Mali, e è tornato nel paese venerdì 17 aprile.

TAROM ha operato un volo per il Ministero della difesa nazionale

TAROM ha operato un volo per il Ministero della difesa nazionale

Il volo è stato effettuato su richiesta del Ministero della difesa nazionale ed è stato completato con il sostegno dell'Ambasciata di Romania in Tunisia, dell'Ambasciata di Romania in Algeria, dell'Ambasciata di Romania in Senegal e del Ministero degli Affari Esteri.

"Siamo in una situazione che ci costringe ad adattarci, sia individualmente che a livello aziendale. Durante questo periodo, presso TAROM abbiamo provato e penso che siamo stati in grado di identificare le opportunità che terranno i nostri aeromobili, il più a lungo possibile, ovunque si trovino in volo. Tuttavia, il trasporto dei militari rumeni in Mali rappresenta più di una nuova opportunità, è stato un onore poter offrire loro il nostro supporto. Auguro a tutti loro un grande successo nella loro missione e non vediamo l'ora di tornare a casa in salute ”, ha dichiarato George Barbu, CEO di TAROM.

equipaggio di volo tarom malato

I 120 soldati, che sono partiti per il Mali giovedì, stanno assicurando la seconda rotazione del distaccamento "Puma dei Carpazi". Partecipano alla missione di stabilizzazione multidimensionale integrata delle Nazioni Unite nella Repubblica del Mali (MINUSMA).

Prima di spostarsi, i militari hanno eseguito un periodo di isolamento di 14 giorni e sono stati testati per l'infezione COVID-19.

Per il volo di ritorno in Romania, l'aereo TAROM aveva anche un membro militare della Repubblica di Moldavia, membro della missione di addestramento dell'UE in Mali. Dopo l'atterraggio a Bucarest, i militari furono rimpatriati nella Repubblica di Moldavia, con il sostegno delle autorità rumene.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.