Nuove condizioni di viaggio in Egitto: con test COVID-19.

3 8.091

Il 21 gennaio 2021, il Parlamento egiziano ha approvato il decreto presidenziale che proroga lo stato di emergenza per un periodo di tre mesi, a partire dal 24 gennaio 2021, tra la situazione della sicurezza e le misure adottate per combattere la pandemia COVID.19 della Repubblica araba di Egitto.

RACCOMANDAZIONI PER I CITTADINI ROMANI IN VIAGGIO DALLA ROMANIA:

  • Da settembre 2020, tutti i passeggeri aerei che entrano nella Repubblica Araba d'Egitto, attraverso un qualsiasi aeroporto, devono presentare un test molecolare di tipo PCR con esito negativo per infezione SARS-CoV-2, eseguito massimo 72 ore prima del viaggio.
  • I passeggeri in transito (che non soggiornano in hotel e rimarranno all'aeroporto del Cairo fino al prossimo volo) non necessitano di un test PCR a meno che la destinazione finale non lo richieda.
  • I passeggeri in transito (che soggiorneranno in hotel / NON in aeroporto fino al volo successivo) dovranno avere un test PCR negativo anche se la destinazione finale non lo richiede. È necessario per poter rimanere in albergo.
  • Modulo sanitario compilato da ogni passeggero. Sarà offerto da agenzie di viaggio o compagnie aeree che volano in Egitto.

I bambini sotto i 6 anni sono esentati dal test PCR

Il test deve essere di tipo RT-PCR, eseguito da un laboratorio specializzato, autenticato da timbro, senza che al documento vengano applicate correzioni e / o modifiche. Il test PCR obbligatorio presentato alle autorità egiziane deve includere la data e l'ora di raccolta del campione biologico ed essere tradotto in inglese o arabo, menzionando NEGATIVO.

Le uniche persone esentate dalla misura di presentare un test PCR all'ingresso nel territorio della Repubblica Araba d'Egitto sono i bambini sotto i 6 anni di età. Non ci sono altre categorie di persone esentate.

All'arrivo negli aeroporti di Marsa Matrouh, Hurghada (Governatorato del Mar Rosso), Sharm El Sheikh (Governatorato del Sinai del Sud), Luxor e Assuan, i turisti sono esentati dall'ottenimento del visto per entrare nel territorio egiziano (fino al 30 aprile 2021). I cittadini rumeni che arrivano direttamente all'aeroporto del Cairo necessitano di un visto d'ingresso, che si ottiene presso l'Ambasciata della Repubblica Araba d'Egitto a Bucarest o direttamente dalle autorità di frontiera in aeroporto.

Negli hotel designati (solo con l'occupazione del 50% della capacità) saranno prese misure di protezione speciali e, in caso di rilevamento di un caso di COVID-19, la persona verrà messa in quarantena in stanze appositamente predisposte dell'hotel e in caso di peggioramento dei sintomi essere ricoverato in ospedale (situazione che genererà condizioni di cura speciali e il rientro nel paese a spese del turista).

Commenti 3
  1. Sorin Nichimis dice

    Ciao, sai quali sono le condizioni di viaggio che il turista ad Abu Dhabi e Dubai?
    Grazie

    1. Sorin Rusi dice
  2. Alecu Elena dice

    Ho prenotato una vacanza in Egitto Hurghada, per 7 notti, a partire dal 18 ottobre 2020. Pensi che potrò lasciare il resort per visitare i luoghi d'interesse, le piramidi, ecc.?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.