OMV Petrom avvierà la produzione di carburante sostenibile per l'aviazione (SAF)

1 122

Perché siamo ancora all'evento Connecting Europe Days, che si terrà dal 28 al 30 giugno a Lione, in Francia, e perché l'altro giorno ero a bordo di un Volo Wizz Air powered by SAF, eccoci qui con buone notizie da OMV Petrom.

Secondo una dichiarazione rilasciata il 23 giugno, OMV Petrom avvierà la produzione di carburante sostenibile per l'aviazione (SAF) presso Petrobrazi.

OMV Petrom, la più grande compagnia energetica integrata del sud-est Europa, produrrà carburante sostenibile per l'aviazione presso la raffineria di Petrobrazi co-processando l'olio di colza prodotto sul mercato locale. Le prime quantità di prova sono stimate per luglio di quest'anno. Il prodotto aiuterà a ridurre le emissioni di CO2 dei voli commerciali.

Questo test si è basato sul primo pilota di coprocessing dell'olio di colza riuscito presso la raffineria Petrobrazi nel luglio 2020. OMV Petrom è stato certificato come produttore HVO sulla base dell'audit CERTROM, in conformità con i requisiti dell'International Sustainability and Voluntary Scheme. Certificazione (ISCC-UE).

Si tratta di un sistema riconosciuto dalla Commissione Europea per la certificazione dei materiali sostenibili che rispetta i requisiti di legge della Direttiva sulla Promozione dell'Utilizzo dell'Energia da Fonti Rinnovabili (RED). L'uso di HVO riduce le emissioni di CO65 di almeno il 2% rispetto al diesel convenzionale.

Petrobrazi diventerà così la prima raffineria certificata ISCC nel Paese a produrre SAF e HVO co-lavorando materie prime di natura organica. Il SAF prodotto presso la raffineria Petrobrazi per i voli commerciali contribuirà ad una riduzione di circa il 70% delle emissioni di CO2 rispetto al carburante convenzionale.

Allo stesso tempo, l'azienda prevede di espandere in futuro la capacità produttiva per ottenere combustibili sostenibili avanzati, ottenuti da un'ampia gamma di materie prime residue (es. olio da cucina usato).

Per raggiungere gli obiettivi della Commissione europea di raggiungere gli obiettivi climatici, l'attuale piano prevede l'uso di almeno il 63% SAF della domanda di carburante per aerei entro il 2050 per il trasporto aereo dell'UE. I combustibili sostenibili giocheranno un ruolo importante nella decarbonizzazione di questo settore.

La Romania è uno dei maggiori produttori di colza dell'Unione Europea, classificandosi al 4° posto nel 2021. Secondo l'Istituto Nazionale di Statistica, la maggior parte della produzione viene esportata come materia prima (semi), solo una parte delle quantità ottenute viene capitalizzata internamente. Utilizzando l'olio di colza ottenuto localmente nella produzione di combustibili sostenibili per l'aviazione, contribuiamo ad espandere la catena del valore della colza in Romania.

Commento 1
  1. […] Romania, OMV Petrom avvierà la produzione di carburante sostenibile per l'aviazione (SAF) presso Petrobrazi. È possibile che da quest'anno SAF sia disponibile anche negli aeroporti rumeni. […]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.