fbpx La pandemia COVID-19 ha portato alla scomparsa di oltre 6000 rotte precedentemente gestite dagli aeroporti europei

La pandemia COVID-19 ha portato alla scomparsa di oltre 6000 rotte precedentemente gestite dagli aeroporti europei

0 225
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<< per volo in ritardo o cancellato. Puoi avere diritto fino a € 600.

Pubblicato ACI EUROPE Rapporto sulla connettività del settore aeroportuale 2020, conclusioni che mostrano il collasso sistemico dell'aviazione e della connettività aerea a causa della crisi COVID-19.

Pubblicati ogni anno dal 2014, questi rapporti non misurano il volume dei passeggeri, ma misurano il modo in cui gli aeroporti europei e le loro comunità sono collegati e accessibili dal resto del continente e dal mondo. Utilizza una serie di indici di connettività diretta, indiretta e hub.

Il rapporto di quest'anno evidenzia la dura realtà di oltre 6.000 rotte aeree precedentemente gestite da aeroporti europei, che non sono ancora state ripristinate 9 mesi dopo l'inizio della crisi COVID-19.

Gli aeroporti UE / Regno Unito sono stati i più colpiti, con la loro connettività diretta quasi scomparsa ad aprile, seguita da una debole ripresa nei mesi estivi che hanno raggiunto il -55% in agosto. La connettività è nuovamente diminuita da settembre (-62%).

Tra i più grandi aeroporti dell'UE / Regno Unito, le diminuzioni più nette nella connettività diretta sono state registrate da Madrid-Barajas (-71%), Roma-Fiumicino (-70%), Monaco (-68%), Londra-Heathrow (-68%) e Francoforte (-67%).

Primi 20 aeroporti europei per connettività

Nel frattempo, gli aeroporti regionali sono stati ulteriormente colpiti, come evidenziato Linz (-96%), Treviso (-95%), Vaasa (-91%), Quimper (-87%), Newquay (-86%)), Shannon (-83%) e Burgas (-82%).

Al contrario, la connettività diretta degli aeroporti russo e turco si è dimostrata più resiliente, sia per le dimensioni che per le dinamiche relative del loro mercato interno. Ciò ha portato a perdite significative da Mosca-Domodedovo (-12%), San Pietroburgo (-26%), Mosca-Vnukovo (-28%) e Istanbul-Sabiha Gökçen (-33%).

Vi ricordiamo che ACI EUROPE lo ha annunciato a causa della crisi che ne è seguita Pandemia di covid-19, quasi 200 aeroporti rischiano di andare in bancarotta se il numero di passeggeri non aumenta entro la fine dell'anno. ACI Europe invita i governi a sostenere finanziariamente gli aeroporti europei.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.