Oltre 4000 di turisti e sassoni alla settimana dell'Haferland

Oltre 4000 di turisti e sassoni alla settimana dell'Haferland

0 829

Da un'edizione all'altra, la settimana dell'Haferland cresce e attira sempre più turisti. L'edizione di quest'anno ha attirato oltre 4000 turisti.

Settimana Haferland

Crit
Crit

Oltre ai turisti, i sassoni che tornano a casa hanno partecipato, durante l'10-15 di agosto, al festival della Settimana dell'Haferland, il più grande evento culturale dedicato alla promozione dell'area sassone della Transilvania. Il variegato programma di attività di File, Rupea, Saschiz, Viscri, Roadeș, Criț, Cloașterf e Meșendorf ha attratto quasi il doppio del numero di partecipanti rispetto alla precedente edizione.

ballerini-crit-week-HaferlandAl centro delle attività ricreative, laboratori per bambini e spettacoli all'aperto, ma anche attività culturali. Non possiamo ignorare i concerti nelle chiese fortificate o il ballo sassone tradizionale nel villaggio di Criț.

Il giorno più popolare del festival è stato il giorno del villaggio di Criț, a cui hanno partecipato oltre turisti 1500, ma anche funzionari di alto livello.

Orchestra-crit-week-HaferlandTra i presenti: Vasile Dincu (Vice Primo Ministro della Romania, Ministro dello sviluppo regionale e della pubblica amministrazione); Dr. Bernd Fabritius (Rappresentante della commissione per la cultura e l'istruzione esterna del Bundestag); Werner Hans Lauk (Sua Eccellenza, l'ambasciatore tedesco in Romania); Peter Maffay (Presidente della Fondazione Tabaluga e uno degli artisti più popolari in Germania, nato in Romania); Anca Pavel Nedea (Presidente dell'Autorità Nazionale del Turismo); Emil Hurezeanu (Ambasciatore della Romania in Germania).

auto-ufficiale-week-Haferland"Sono orgoglioso del fatto che la Settimana dell'Haferland riesca a ripristinare i villaggi sassoni nella vita che un tempo vivevano. Ringrazio le personalità presenti e i turisti che sono arrivati ​​in così grande numero e prometto che continueremo a sostenere lo sviluppo di questa regione ". Michael Schmidt, il presidente Alla Fondazione Michael Schmidt e il gruppo Automobile Bavaria.

Oana alla ricerca di souvenir
Oana alla ricerca di souvenir

Sempre nella giornata dedicata al villaggio di Criț, la Fondazione Michael Schmidt ha segnato il completamento di due importanti progetti: il lancio del libro "Urlo, storia, storie e vita di un villaggio sassone"Di Ruxandra Hurezean e una collezione di cartoline"Sulle orme dei sassoni", Un progetto sviluppato in collaborazione con la Curtea Veche Publishing.

Il libro "Grido, storia, storie e vita di un villaggio sassone"

Lancio del libro-crit-week-HaferlandIl libro "Urlo, storia, storie e vita di un villaggio sassone”È una monografia del villaggio di Criț, scritta in uno stile speciale, da uno dei più apprezzati giornalisti e scrittori rumeni contemporanei.

Collezione di cartoline "Sulle orme dei sassoni"Include 45 di cartoline con immagini di Sighisoara, Criţ, Mălâncrav, Rupea, Meendendorf, Cloaesterf, Saschiz, Roadeş, Buneşti e Viscri, realizzate da Barna Nemethi.

Sia il libro che la collezione di cartoline saranno disponibili nelle librerie di tutto il paese a partire da questa settimana.

La Michael Schmidt Foundation, insieme alla Tabaluga Foundation, supportata dalla Adept Foundation e dalla Mihai Eminescu Trust Foundation, mira a sostenere attivamente la conservazione e il restauro del patrimonio culturale sassone, compresa la promozione turistica di quest'area.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.