La Polonia vuole vietare i voli da 46 paesi, inclusa la Romania, a partire dal 2 settembre.

2 1.083

Agli aerei di 46 paesi sarà vietato l'atterraggio in Polonia. Il nuovo provvedimento dovrebbe entrare in vigore il 2 settembre 2020, secondo la bozza emessa dal Consiglio dei Ministri. L'elenco dei paesi target include Francia, Spagna, ma anche Romania.



"Le decisioni del governo polacco in merito alla gestione dei viaggi internazionali durante la pandemia hanno furono presi e annunciati in maniera caotica, a partire da marzo " - ha affermato Dominik Sipiński, analista dell'aviazione presso ch-aviation, citato da businessinsider.com.pl.

"La bozza di atto normativo è stata pubblicata pochi giorni prima, ma paradossalmente questo non allevia la situazione perché ci sono differenze tra il progetto presentato e il regolamento finale. Quindi in pratica è un altro passo in cui il governo polacco sta creando confusione ".

A partire dal 2 settembre, la Polonia vuole vietare i voli da:

  • Spania
  • Croazia
  • Francia
  • Lussemburgo
  • Israele
  • Stati Uniti d'America
  • Malta
  • Romania
  • Messico
  • Belize
  • Bosnia Erzegovina
  • Montenegro
  • Brasile
  • Costarica
  • Bahrain
  • Eswatini
  • Qatar
  • Kuwait
  • Libia
  • Albania
  • Argentina
  • Armenia
  • Cile
  • Repubblica Dominicana
  • Ecuador
  • Guatemala
  • Columbia
  • Honduras
  • India
  • Iraq
  • Kazahstan
  • Kosovo
  • Libano
  • Macedonia settentrionale
  • Maldive
  • Moldavia
  • Namibia
  • Panama
  • Paraguay
  • Perù
  • Sudafrica
  • El Salvador
  • Suriname
  • capo Verde
  • Bolivia
  • Bahamas

Il divieto di volo non si applicherà se l'aereo opererà in nome o con il consenso del Primo Ministro. Inoltre, il divieto non si applicherà ai voli militari.

Il progetto prevede il divieto di aeromobili civili con passeggeri provenienti da voli internazionali in partenza dai paesi sopra citati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.