Il prezzo medio per un biglietto aereo di andata e ritorno in Europa è compreso tra 130 euro e 150 euro

0 118

La revoca delle restrizioni imposte dalla pandemia e il desiderio dei rumeni di andare oltre e più spesso dopo un lungo periodo di divieti hanno comportato un aumento significativo dei viaggi quest'estate. Come previsto, l'Italia è ancora una volta la destinazione da e verso la quale i rumeni hanno volato di più, secondo i dati diffusi da Vola.ro. Seguono i voli nazionali (è il secondo anno in cui le destinazioni nazionali occupano il secondo posto nella classifica della popolarità) e i voli da e per Regno Unito, Spagna, Grecia, Francia e Germania.

vuotovuoto

I rumeni hanno aumentato il loro budget di viaggio. Nel 2022 hanno acquistato più biglietti aerei, a prezzi notevolmente più alti

Vola.ro ha avuto un forte sviluppo nell'ultimo anno, con un aumento dell'utile netto del 152% rispetto al 2021 (da 2,5 milioni di euro a 6,2 milioni di euro) e un aumento del 142% delle transazioni intermediate rispetto allo scorso anno. I risultati ottenuti da Vola sono un ottimo segnale per l'intero settore, che sta gradualmente tornando alle dinamiche pre-pandemia.

Secondo Vola.ro, c'è anche un aumento significativo del livello di biglietti venduti tra giugno e agosto rispetto allo scorso anno. Nello specifico, Vola ha venduto 96.403 biglietti durante l'estate del 2021, mentre quest'anno ha venduto 106.118 biglietti, circa il 10% in più rispetto allo scorso anno, un livello vicino al livello pre-pandemia. Allo stesso tempo, hanno prenotato con 22 giorni di anticipo, contro i 17 dell'anno scorso, segno che ora, in un contesto in cui non ci sono più restrizioni e c'è maggiore sicurezza per quanto riguarda i viaggi, i rumeni hanno la fiducia di fare prenotazioni dal tempo in modo che ottengano prezzi migliori.

Attualmente, il prezzo medio per un biglietto di andata e ritorno nell'area europea è compreso tra 130 e 150 euro.

"Quest'estate abbiamo assistito tutti all'effetto boomerang generato dalla pandemia. Se nel 2021 i rumeni hanno preferito le destinazioni domestiche in numero piuttosto elevato, questa stagione estiva ha significato un ritorno alle abitudini di consumo post-pandemia. Così, ho rivisto nell'elenco delle prenotazioni soggiorni in città, viaggi nelle principali capitali europee, viaggi di shopping, ecc. L'unica differenza significativa sono le tariffe aeree più elevate, tenendo conto dell'elevata domanda e dell'offerta ancora scarsa di tariffe aeree. I nostri sforzi sono andati verso lo sviluppo di soluzioni proattive alla situazione di ritardi e cancellazioni dei voli, come ad esempio Vola Trip Protect. In futuro, la maggiore pressione nel settore aeronautico non sarà sul prezzo più basso, ma sui servizi più tempestivi.” ha detto Claudia Tocila

Dove hanno viaggiato di più i rumeni nell'estate del 2022?

Secondo Vola.ro, i dati non hanno rivelato grandi cambiamenti per quanto riguarda le destinazioni scelte da rumeni, Italia, Gran Bretagna, Spagna, Grecia, Francia e Germania, insieme alle grandi città della Romania, che sono tornate al vertice. Dato che questi sono anche gli stati in cui ci sono le più grandi comunità rumene, la maggior parte ha viaggiato per visitare le proprie famiglie nella diaspora oa casa. La Grecia, uno dei paesi preferiti dai romeni per le vacanze estive, è di nuovo in testa alla classifica, soprattutto perché, quest'anno, le compagnie aeree hanno ampliato il proprio portafoglio con molte destinazioni da qui.

Per quanto riguarda la durata del viaggio, la media è scesa da 10 giorni nel 2021 a 8 giorni nel 2022, segno che i rumeni ora scelgono di viaggiare più spesso, ma di stare meno a destinazione, considerando che non ci sono più restrizioni e che ora hanno una maggiore flessibilità in termini di viaggio.

Per quanto riguarda le città europee scelte dai rumeni, Londra, Milano, Bruxelles, Vienna, Parigi e Barcellona sono in cima alla lista quest'estate. Tra quelle da noi, Timișoara e Cluj-Napoca sono le mete scelte di frequente dai rumeni, con la menzione che sulla rotta Bucarest - Cluj-Napoca c'è stato un aumento significativo durante i festival, Electric Castle a luglio e Untold ad agosto.

Vola Trip Protect, una misura aggiuntiva per la sicurezza finanziaria dei passeggeri

Ad aprile, in mezzo ai problemi di cancellazione o riprogrammazione che i passeggeri stavano affrontando, Vola ha lanciato un servizio di menu per offrire ai propri clienti maggiore sicurezza. In breve, Vola Trip Protect garantisce la prosecuzione del viaggio, indipendentemente dal fatto che il volo del passeggero sia cancellato, ritardato o riprogrammato.

In una situazione del genere, Vola si occupa di trovare rapidamente un altro volo e paga altri biglietti per qualsiasi compagnia aerea che abbia una rotta per la destinazione desiderata dal cliente. In questo modo elimini lo stress causato dalla paura di non arrivare in tempo a destinazione o di perdere il viaggio.

Pertanto, i passeggeri che hanno prenotato un biglietto aereo tramite Vola con Trip Protect hanno la garanzia di beneficiare dell'assistenza rapida di Vola e che il loro viaggio si svolgerà, indipendentemente da cancellazioni o ritardi annunciati dalla compagnia aerea per la quale hanno il biglietto.

Il servizio funziona in modo semplice ed efficiente e può essere aggiunto dai clienti che acquistano i biglietti aerei tramite Vola.ro al momento della prenotazione, nella fase prima di finalizzare il pagamento. Semplice e veloce.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.