Il vero problema delle compagnie aeree durante COVID-19: comunicazione.

Il vero problema delle compagnie aeree durante COVID-19: comunicazione.

0 1.410

Pandemia con il nuovo coronavirus ha colpito industrie, miliardi di persone e oltre 150 territori e paesi. Ha paralizzato un intero pianeta. O piuttosto, le autorità hanno attuato alcune misure drastiche nella speranza di riuscire a rallentare e persino a bloccare la diffusione del virus, misure che hanno portato alla paralisi dell'economia globale.

Tra le industrie più colpite dalle misure imposte dalle autorità vi sono l'aviazione, il turismo e l'ospitalità. Ho scritto centinaia di articoli su percorsi sospesi, circa licenziamenti nel settore dell'aviazione, circa milioni di voli cancellati e decine di milioni di passeggeri colpiti. Tutti si chiedono cosa stia succedendo biglietti aerei per voli cancellati. I soldi si stanno perdendo?

Abbiamo anche cercato risposte e pubblicato informazioni per le persone. Ho anche scritto di future nuove rotte, circa ripresa dei voli per la Romania, che sono stati annunciati da varie compagnie aeree. Ho anche scritto di aziende che sono fallite. Ho anche pubblicato informazioni con le regole applicate nel trasporto aereo.

Sappiamo che questo non è un momento confortevole per molti di noi. Comprendiamo le difficoltà di alcune compagnie aeree e le difficoltà che attraversano le agenzie di viaggio e le compagnie horeca.

SILENCE non è una soluzione

Ma sai cosa non ho capito in quel periodo? Il fatto che la maggior parte delle compagnie aeree e in generale società di vari settori, che sono state visibilmente colpite dalle misure imposte dalle autorità, hanno scelto SILENCE. Almeno durante l'emergenza, difficilmente abbiamo trovato informazioni comunicate dalle compagnie aeree ai loro passeggeri. Anche io ho riscontrato difficoltà nel contattare determinati marchi per risolvere vari problemi.

In tempi di crisi, l'errore più grande è mettere la testa nella sabbia e attendere che l'effetto della crisi passi. Le persone non si arrabbiano quando comunichi con loro buone e cattive notizie, quando comunichi in modo trasparente. Ma quando non comunichi, le persone iniziano ad avere dubbi, paura, paura di perdere denaro, ecc. Importa anche molto il tono con cui viene comunicato, il modo in cui il messaggio viene trasmesso.

Allo stesso tempo, dovrebbe per trovare le giuste soluzioni per tutte le persone colpite. Nella fattispecie, i passeggeri lamentano in larga misura di aver cancellato i voli e di non esserne stati informati, oltre a non aver ricevuto alternative ai voli interessati. Alcune persone hanno un buono sul collo, ma hanno anche difficoltà a mostrare come ottenere un rimborso.

Molti passeggeri lamentano di non essere presi in considerazione, che nessuno risponde alle loro domande, che non ci sono telefoni attivi. Alcuni potrebbero desiderare solo alcune informazioni utili, ma difficilmente riescono a ottenerle. Comprendo che esiste un volume molto elevato di richieste, ma è necessario trovare una soluzione affinché tutti i clienti possano ricevere risposte. Anche se i voli sono stati spesso cancellati a seguito di misure imposte dalle autorità, le persone finiscono per accusare le compagnie aeree proprio della mancanza di comunicazione.

Spero che gli operatori aerei comunichino di più con i loro clienti diretti, forniscano loro consigli e risposte alle domande. I passeggeri avranno la certezza che non perderanno i loro soldi e che, nel prossimo futuro, potranno viaggiare verso la destinazione desiderata.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.