La Repubblica di Moldova richiederà un test PCR per COVID-19 all'ingresso nel paese o isolamento per 14 giorni, dal 5 marzo

0 422

La Polizia di Frontiera informa i cittadini sulle ultime modifiche previste dalla Decisione CNESP n. 48 del 4 marzo 2021 sulle regole di ingresso nella Repubblica di Moldova, sia per i connazionali che per i cittadini stranieri. Le nuove regole entreranno in vigore domani, 05 marzo, alle 00:00.
 
Le persone che attraversano il confine di stato sulla strada per entrare nella Repubblica di Moldova devono completare il fascicolo epidemiologico, nonché firmare la dichiarazione sotto la propria responsabilità per conformarsi regime di autoisolamento di 14 (quattordici) giorni, nei luoghi determinati. Nel caso di minori fino a 14 anni di età, il fascicolo epidemiologico e la dichiarazione sotto la propria responsabilità sono compilati e firmati dal legale rappresentante o accompagnatore.
 
Le seguenti categorie di persone sono esentate dalla misura di autoisolamento se non mostrano segni clinici di infezione respiratoria o febbre:
1) bambini di età pari o inferiore a 5 anni;

Eccezione dall'isolamento per quelli con un test PCR COVID-19

2) persone, che hanno il risultato del test PCR COVID-19 negativo, eseguito non più di 72 ore prima dell'imbarco (per chi viaggia con mezzi pubblici) o per entrare nel territorio della Repubblica di Moldova (per chi viaggia con mezzi di trasporto propri) ). La conferma deve essere presentata in una delle lingue rumena, inglese, francese o russa.

3) autisti e personale di servizio di autotrasporti e automezzi per il trasporto di persone a pagamento, che hanno più di 9 posti, compreso il sedile del conducente, equipaggi e personale di servizio di aeromobili / navi e brigate e personale di servizio dei convogli.

4) persone che viaggiano per motivi sanitari o umanitari, compreso l'accompagnatore, a seconda dei casi (con presentazione di documenti di conferma).

5) alunni / studenti, che devono sostenere esami, che vanno a studiare in unità / istituzioni educative sul territorio della Repubblica di Moldova o all'estero, o che viaggiano per attività legate al completamento / organizzazione / sviluppo di studi, concorsi internazionali o Olimpiadi , con presentazione di documenti di conferma. L'eccezione si applica anche al legale rappresentante o incaricato designato dal legale rappresentante.

6) persone che viaggiano per interesse professionale, comprovate da visto, permesso di soggiorno o altro documento di conferma, che include l'invito e / o il contratto concluso con una persona giuridica residente nella Repubblica di Moldova.

7) le persone che viaggiano all'estero per interesse professionale e al ritorno nel paese presentano la conferma della delega all'estero rilasciata per conto della persona giuridica residente della Repubblica di Moldova sulla base dell'invito o del contratto concluso con l'agente economico all'estero o dell'ordine di delega emesso dal pubblico istituzioni della Repubblica di Moldova.

Eccezione dall'isolamento: lavoratori transfrontalieri che entrano nella Repubblica di Moldova dalla Romania o dall'Ucraina

8) i lavoratori frontalieri che entrano nella Repubblica di Moldova dalla Romania o dall'Ucraina, nonché i dipendenti della Repubblica di Moldova dagli agenti economici dei paesi citati, che dimostrano i rapporti contrattuali con i rispettivi agenti economici.

9) titolari di passaporti diplomatici, di servizio, ufficiali e speciali e altri ad essi assimilati - stabiliti secondo l'Allegato n. 2 alla Decisione del Governo n. 765 del 18 settembre 2014, compresi i familiari delle missioni diplomatiche e consolari e delle organizzazioni / missioni internazionali la Repubblica di Moldova e / o il personale coinvolto nella fornitura di aiuti umanitari.

10) atleti che viaggiano per partecipare a competizioni sportive internazionali e ritiri sportivi, nonché membri di delegazioni sportive o loro accompagnatori (genitori o rappresentanti legali di figli minorenni).
11) persone in transito. 

12) le persone convocate dai tribunali / organi preposti all'applicazione della legge della Repubblica di Moldova, nonché dai loro rappresentanti legali, comprovati da documenti di conferma a tale riguardo.

13) persone in possesso di un certificato di conferma della somministrazione del vaccino COVID-19. La conferma deve essere presentata in una delle lingue rumena, inglese, francese o russa.

14) persone a cui non era permesso entrare nello stato confinante (Romania o Ucraina) attraverso i punti di attraversamento stradale o persone che non erano autorizzate a lasciare la Repubblica di Moldova o non erano autorizzate a rimuovere merci e altre merci.

Le persone in autoisolamento / quarantena possono interrompere questo regime dopo il 10 ° giorno se eseguono un test PCR COVID-19 e il risultato è negativo.

Allo stesso tempo, vi ricordiamo che il transito del territorio della Repubblica di Moldova viene effettuato direttamente, senza sosta, attraverso le seguenti corsie stabilite tra i valichi di frontiera di Stato:

  • a) Aeroporto Internazionale di Chisinau, in aereo - Leuseni-Albita, strada;
  • b) Aeroporto Internazionale di Chisinau, in aereo - Palanca-Maiaki - Udobnoe, su strada;
  • c) Aeroporto internazionale di Chisinau, aereo - Tudora - Starokazacie, strada;
  • d) Aeroporto Internazionale di Chisinau, aereo - Criva-Mamaliga, strada;
  • e) Giurgiulești-Galați, strada - Giurgiulești-Reni, strada.

Attualmente, la Repubblica di Moldova è attiva La lista gialla della Romania, che significa test COVID-19 e isolamento di 10 giorni per tutti coloro che viaggiano in aereo dalla Repubblica di Moldova alla Romania.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.