La Romania potrebbe compiere passi verso la normalità a partire dal 1 giugno (video)

0 1.071

Il primo ministro Florin Cîțu ha dichiarato lunedì, durante una conferenza stampa svoltasi al Victoria Palace, che solo dal 1 giugno si può sperare in un ritorno alla "normalità", e verrà istituito un comitato interministeriale per stabilire misure che possano da quella data, informa digi24.ro.

Il primo ministro ha anche affermato che entro la fine di luglio potrebbe essere raggiunta la soglia dei 10 milioni di vaccinati in Romania. Ha anche specificato che in Romania il passaporto / certificato verde COVID non sarà utilizzato per aprire l'economia e il turismo. Secondo quanto dichiarato dal premier, il certificato verde non verrà applicato in Romania, i rumeni se ne andranno senza in vacanza.

Non so su cosa si basi la dichiarazione del signor Florin Cîțu, ma non mi offre la garanzia che potremo viaggiare a livello internazionale senza questo certificato verde. Molti paesi europei hanno già annunciato che accetteranno il viaggio per il certificato verde solo per le persone che sono state vaccinate / testate / immunizzate naturalmente a seguito dell'infezione da COVID-19.

Mr. Florin Cu Ha anche affermato che, a partire dal 1 giugno, si possono fare i primi passi verso la normalità, ma questo non significa un'apertura al 100%. Ma tutto dipenderà dall'evoluzione della pandemia COVID-19, dal livello di vaccinazione nel paese e dal numero di nuovi casi.

Sebbene alcune informazioni siano ottimistiche, io personalmente resto pessimista e guardo con scetticismo a quanto annunciato. Sono deluso dalla decisione di non attuare il certificato verde per rilanciare l'economia e il turismo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.