La Romania è sulla lista rossa della Repubblica di Moldova. I rumeni non possono entrare in Moldova, con poche eccezioni

La Romania è sulla lista rossa della Repubblica di Moldova. I rumeni non possono entrare in Moldova, con poche eccezioni

0 761

Non è più un segreto quello La Romania ha raggiunto la lista rossa di molti paesi europei, compreso nella lista rossa della Repubblica di Moldova. E il sentimento è reciproco, secondo la lista gialla dell'INSP Romania.

Ciò significa che i rumeni non possono recarsi nella Repubblica di Moldova per scopi turistici, così come quelli della Repubblica di Moldova non possono viaggiare in Romania per lo stesso scopo turistico. Eppure entrambi i paesi applicano eccezioni alla regola, nell'idea che ciascuno difenda il proprio popolo.

La Romania è sulla lista rossa della Repubblica di Moldova.

Ma vediamo le regole di viaggio imposte dalle autorità nella Repubblica di Moldova, con effetto dal 1 settembre.

  • È consentito l'ingresso nel territorio della Repubblica di Moldova attraverso i valichi di frontiera di Stato, di cittadini stranieri e apolidi provenienti da Paesi classificati come area verde. Persone che attraversano il confine di stato per entrare nella Repubblica di Moldova e provengono da paesi classificati come area verde non completeranno il File Epidemiologico e non saranno obbligati ad osservare il regime di autoisolamento di 14 giorni.
  • È vietato l'ingresso nel territorio della Repubblica di Moldova, attraverso i valichi di frontiera di Stato, di cittadini stranieri e apolidi provenienti da Paesi classificati come zona rossa (La Romania è stata inclusa nella zona rossa, secondo la decisione del Ministero della Salute, del Lavoro e della Protezione Sociale del 28.08.2020), con le seguenti eccezioni:

Eccezioni relative all'ingresso nella Repubblica di Moldova

  • familiari dei cittadini della Repubblica di Moldova;
  • persone titolari di un visto per soggiorno di lunga durata, un permesso di soggiorno o un documento equivalente a un permesso di soggiorno rilasciato dalle autorità;
  • persone che viaggiano per interesse professionale, comprovate da visto, permesso di soggiorno o altro documento di conferma, che include l'invito e / o il contratto concluso con una persona giuridica residente nella Repubblica di Moldova;
  • alunni / studenti stranieri che viaggiano per motivi di ammissione o sono iscritti a istituti di istruzione nella Repubblica di Moldova;
  • familiari di cittadini stranieri che hanno un permesso di soggiorno nella Repubblica di Moldova;
  • cittadini stranieri che lavorano come insegnanti nella Repubblica di Moldova;
  • titolari di passaporti diplomatici e di servizio, membri di missioni diplomatiche e uffici consolari accreditati nella Repubblica di Moldova, di organizzazioni / missioni internazionali, nonché membri delle loro famiglie o personale in grado di fornire aiuti umanitari;
  • persone in transito, comprese quelle rimpatriate a seguito della concessione della protezione consolare. L'itinerario di transito sarà stabilito dall'Ispettorato Generale della Polizia di Frontiera;
  • persone che viaggiano per motivi sanitari e umanitari, compreso l'accompagnatore, a seconda dei casi (con presentazione di documenti di conferma);
  • lavoratori transfrontalieri che entrano nel regime di basso traffico nella Repubblica di Moldova dalla Romania o dall'Ucraina, che dimostrano i rapporti contrattuali con gli agenti economici della Repubblica di Moldova;
  • conducenti e personale di servizio che effettuano il trasporto di merci, trasporto di passeggeri a pagamento, con più di 9 posti, compreso il sedile del conducente, gli equipaggi e il personale di servizio dell'aeromobile / nave, così come le brigate e il personale di servizio dei trenini.

RACCOMANDAZIONI PER I CITTADINI ROMANI IN VIAGGIO DA / PER LA ROMANIA:

  • Su strada: l'uso dei valichi di frontiera Albița-Leușeni, Galați - Giurgiulești.

Eccezioni e disposizioni relative al transito attraverso la Repubblica di Moldova

  • Persone che attraversano il confine di Stato per entrare nella Repubblica di Moldova e provengono, direttamente o in transito, da paesi classificati come zona rossa, completerà obbligatoriamente il Fascicolo Epidemiologico e firmerà sotto la propria responsabilità la dichiarazione di osservare il regime di autoisolamento di 14 giorni, nei luoghi determinati. Fanno eccezione a queste disposizioni le seguenti categorie di persone, se non mostrano segni clinici di infezione respiratoria o febbre (non sono tenute a rispettare il regime di autoisolamento di 14 giorni):
  • autisti e personale di servizio di autotrasporti e mezzi di trasporto su strada - oneri passeggeri per un compenso superiore a 9 posti, compreso il sedile del conducente, gli equipaggi e il personale di servizio di aeromobili / navi, nonché brigate e formare il personale di servizio;
  • persone che viaggiano per motivi sanitari o umanitari, compreso l'accompagnatore, a seconda dei casi (con presentazione di documenti di conferma);
  • alunni / studenti stranieri che viaggiano per motivi di ammissione o sono iscritti a istituti di istruzione nella Repubblica di Moldova o all'estero;
  • persone che viaggiano nell'interesse professionale, comprovate da visto, permesso di soggiorno o altro documento di conferma, che include l'invito e / o il contratto concluso con una persona giuridica residente nella Repubblica di Moldova;

Persone che viaggiano all'estero per motivi professionali

  • le persone che viaggiano all'estero per interesse professionale e al rientro nel Paese presentano la conferma della delega all'estero per conto della persona giuridica residente nella Repubblica di Moldova e il contratto concluso con l'agente economico all'estero o l'ordine di delega emesso da istituzioni pubbliche della Repubblica di Moldova;
  • i lavoratori frontalieri che entrano nella Repubblica di Moldova dalla Romania o dall'Ucraina, nonché quelli dalla Repubblica di Moldova dipendenti di agenti economici dei paesi citati, che dimostrano i rapporti contrattuali con i rispettivi agenti economici;
  • titolari di passaporti diplomatici e di servizio, membri di missioni diplomatiche e uffici consolari accreditati nella Repubblica di Moldova, di organizzazioni / missioni internazionali, nonché membri delle loro famiglie o personale in grado di fornire aiuti umanitari;
  • persone in transito.
  • È vietato lasciare il territorio della Repubblica di Moldova alle persone in regime di autoisolamento per 14 (quattordici) giorni, in determinati luoghi.
  • A partire dal 26 maggio 2020 è stata ripresa l'attività di trasporto ferroviario e stradale di persone nel traffico internazionale nel rigoroso rispetto delle misure di prevenzione e controllo del contagio con il nuovo Coronavirus.
  • A partire dal 15 giugno 2020, sono ripresi i voli regolari dei passeggeri e le regolari charter dei passeggeri, nel rigoroso rispetto delle misure per prevenire la diffusione della nuova infezione da coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.