La Romania è stata promossa in un altro modo (video)

0 301

Nel 2010, Elena Udrea ha lanciato con trombe e trombe il nuovo marchio country: la foglia copiata. Il programma prevedeva di portare quanti più turisti possibile in Romania. Dopo due anni, tracciamo il limite e notiamo che centinaia di milioni di euro non sono stati spesi per nulla, se fossero stati spesi come previsto. La Romania si trova nello stesso cono d'ombra, i turisti sono trattati altrettanto male, i tour operator si rifiutano di portare turisti nel nostro paese perché le condizioni ottimali non sono garantite.



Dall'inizio del programma, ho detto che sarebbe stato un fallimento. La Romania non ha bisogno di pubblicità per attirare i turisti stranieri. Il nostro Paese ha bisogno di infrastrutture, strade molto buone, buone condizioni di alloggio, hotel allineati agli standard internazionali, persone giuste e non "rubate". Abbiamo molti posti meravigliosi e non sappiamo come metterli in evidenza. La maggior parte sono abbandonati e qui intendo castelli, rovine di alcune città, monumenti storici, parchi nazionali, ecc.

Credo che gli olimpionici, gli atleti, i rumeni con ottimi risultati in diversi settori siano i veri ambasciatori della Romania e dobbiamo rispettarli. Non entriamo nei dettagli e non voglio ricordare le Olimpiadi matematiche abbandonate dallo stato rumeno.

Eppure penso che abbiamo ancora la possibilità di avere successo. In questi giorni ho trovato un bellissimo video animato sulla Romania. È un'infografica realizzata da Graphic and Communication Design, studentessa Ana Busuioc (www.nestingideas.co.uk).

A volte non hai bisogno di troppi soldi per fare qualcosa di spettacolare, ma solo creatività!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.