La Slovenia rimuove tutte le regole e le restrizioni di viaggio relative al COVID!

0 245

Il ministero dell'Interno sloveno ha annunciato che è stato rimosso l'obbligo di presentare un certificato di vaccinazione, un risultato negativo al test COVID-19 o una prova di guarigione all'arrivo. Inoltre, il governo balcanico ha deciso di rimuovere l'obbligo di quarantena per gli arrivi da altri Stati.



"Secondo il parere del gruppo di esperti del ministro della Salute, il Covid-19 non è più considerato una malattia da quarantena e le quarantene sono state revocate, motivo per cui non vi è più alcun motivo per limitare l'ingresso nella Repubblica di Slovenia". lo si vede nel comunicato pubblicato dal Ministero dell'Interno.

Le recenti modifiche delle autorità slovene fanno parte degli sforzi per facilitare il processo di viaggio e prevenire ulteriori danni causati dal Coronavirus e dalle sue nuove varianti, sull'esempio di altri paesi dell'UE.

Nonostante l'attuale situazione relativa al COVID-19, le autorità dei paesi dell'Unione Europea hanno deciso di semplificare le regole di viaggio e cambiare la strategia nella lotta al COVID-XNUMX, considerando il virus più come una malattia endemica.

Dal 21 febbraio, la Slovenia ha anche revocato le restrizioni sul COVID-19 per negozi, servizi e altre attività. Inoltre, sono state revocate le restrizioni imposte alle discoteche e agli orari di apertura dei locali di ristorazione pubblica, bar, ristoranti.

"Allora è semplicemente venuto alla nostra attenzione. L'economia può funzionare in modo efficiente e intensivo solo se i dipendenti sono sani", Lo ha sottolineato il ministro, esortando tutti i cittadini a continuare ad agire con responsabilità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.