TAROM ha ridotto le perdite in 2013

TAROM ha ridotto le perdite in 2013

3 205

TAROM annuncia che è in onda ed è riuscito a ridurre la perdita, ma anche sulla perdita conclusa l'anno 2013. Sto aspettando il giorno in cui verrà annunciato il primo profitto annuale. Fino ad allora, TAROM ha bisogno di molta forza di combattimento in un mercato dinamico e in continua evoluzione, sempre più affollato. Comincio a non fidarmi più di queste cifre, e questo perché le strade dello Stato sono confuse.

TAROM è orgoglioso delle nuove rotte annunciate in 2013, ma quante sono davvero redditizie? Il grado di caricamento su molti di essi non è soddisfacente. Di seguito è riportato il comunicato stampa inviato da TAROM!

TAROM anno chiuso 2013, dal punto di vista finanziario, con una riduzione delle perdite di 44% (100 milioni RON), rispetto all'anno 2012 e con 30% (56 milioni RON) rispetto al dato riportato nel budget approvato per l'anno 2013. Inoltre, per l'anno 2013 il risultato netto, rispetto a quello stimato nel piano di gestione (-143 mil RON), è stato migliore con 9% (13 mil.RON).

L'andamento dei risultati finanziari e contabili di TAROM è al rialzo, riflesso dalla riduzione delle perdite ma anche dalla mancanza di debiti in essere nei confronti di fornitori, creditori o del bilancio dello Stato.

TAROM annuncia pubblicamente i risultati finanziari per l'anno 2013, verificati in conformità con le disposizioni di OMFP 3055 / 2009, come successivamente modificato:

NESSUN ROT TOTALE NESSUN ROT TOTALE
Entrate totali 1.266.419.834 1. 273. 607. 174
Spese totali 1.497.037.354 1. 403. 774. 904
Risultato netto -230.617.520 -130. 167. 730
Fatturato netto 1.048.339.557 1. 085. 210. 203

Sebbene il contesto economico globale sia rimasto pessimista nell'anno 2013, grazie alle modifiche apportate a livello di gestione aziendale, i risultati finanziari per l'anno 2013 sono notevolmente migliorati rispetto a quelli dell'anno 2012.

A partire dall'anno 2013, TAROM ha aggiunto destinazioni 10 in partenza dalla Romania: Bucarest-Praga, Cluj-Praga (che presto si arrenderà), Bucarest-Ginevra, Bucarest Stoccolma, Bucarest-Mosca, Iasi - Bologna, Iasi-Milano (Bergamo), Iasi - Torino e Iasi - Tel Aviv.

Commenti 3
  1. Master RA dice

    La mia opinione, e non solo la mia, è che, se la politica non intervenisse affatto nella leadership di Tarom, i risultati sarebbero ancora migliori.

    1. Sorin Rusi dice

      E la mia opinione dice questo attraverso 2012 :).

  2. dave dice

    Esatto, l'intervento politico a Tarom mantiene solo l'azienda in atto. Ci sarebbe anche la standardizzazione e l'ammodernamento della flotta e un facile inizio delle gare di lungo raggio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.