I turisti israeliani arrivano con voli charter sulla costa rumena

I turisti israeliani arrivano con voli charter sulla costa rumena

0 259

Lunedì, 7 luglio, alle ore 22.00, in poi Aeroporto Internazionale Mihail Kogălniceanu - Constanţa - sbarcerà la prima regata charter per la costa rumena con i turisti israeliani di Meshek Wings Tours Ltd - uno dei primi tour operator 10 in Israele - operato dalla compagnia Blue Air.

Fino ad oggi, oltre 1000 di turisti israeliani hanno acquistato pernottamenti 7 per il resort Mamaia, dalla costa rumena, attraverso Meshek Wings Tours Ltd. La serie di charter si svolgerà per tutta la stagione estiva. Il tasso di occupazione per i voli di linea è di circa il 80%.

“Se c'è più animazione sulla costa rumena e, ovviamente, se i nostri turisti quest'anno saranno soddisfatti della qualità del prodotto, l'anno prossimo organizzeremo più voli settimanali per Costanza. La riviera rumena ha un potenziale e quest'anno sarà decisivo per attrarre il mercato israeliano. Ricordo che, da Israele, per la costa bulgara, vengono organizzate corse settimanali di charter 12 e, per la Grecia, il numero di voli charter 12 per Creta, rispettivamente 12 per Rodi. Ho iniziato un po 'più tardi di quanto avevo annunciato la serie di charter per la costa rumena perché il tempo non era affatto favorevole a giugno, ei turisti hanno analizzato attentamente le previsioni meteorologiche. D'altra parte, sappiamo che i mesi di luglio e agosto saranno molto caldi, quindi non pensiamo che avremo problemi climatici ", sottolinea Meidan Butnaru, direttore commerciale di Meshek Wings Tours Ltd.

I turisti israeliani preferiscono gli hotel a stelle 4, con la propria piscina e quelli modernizzati o nuovi, da Mamaia e North Mamaia. Scelgono i servizi di mezza pensione e optano anche per gli hotel vicino alla spiaggia.

Sfortunatamente, attualmente la Romania non conduce una forte campagna per promuovere il turismo in Israele, sebbene questo stato abbia quasi 1 milioni di parlanti rumeni e un potenziale molto ampio come mercato di trasmissione. La destinazione turistica della Romania non è ancora ben nota in Israele e i rappresentanti del tour operator Meshek Wings hanno realizzato la promozione da soli. Secondo Meidan Butnaru, la collaborazione con Blue Air si è rivelata vincente per il turismo rumeno. Sia le autorità centrali che quelle locali devono comprendere l'importanza di un mercato target, come Israele, in particolare per la costa rumena e per il turismo rumeno in generale.

Dopotutto, l'arrivo, che fa parte del turismo, è una forma di esportazione e può supportare sia l'economia che l'immagine della Romania. Ovviamente, i turisti provenienti da mercati importanti, come Israele, devono essere attratti da campagne promozionali e successivamente ricevuti con il sorriso che caratterizza l'ospitalità e mantenuti da servizi di qualità e corretti. I tour operator internazionali richiedono prontezza e rispetto solo dalle autorità e dai fornitori di servizi in Romania, i rapporti turistici tra due paesi possono solo portare benefici.

Il tour operator israeliano ha in programma 2014, portando anche 3.500 di turisti nei programmi di interruzione della città per Bucarest, che hanno iniziato a correre voli charter operati da Blue Air da maggio - una prima sul mercato israeliano e in generale per la capitale rumena. Sulla valle di Prahova, Meshek porterà almeno 2.500 di turisti e sulla costa stima un numero di turisti 2000. Tutti questi programmi sono stati progettati sotto la guida del responsabile vendite Meshek Wings Meidan Butnaru, insieme al suo team.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.