Un passeggero JetBlue è stato multato di $ 14.500 per comportamento distruttivo a bordo dell'aereo e per non aver indossato una maschera.

0 298

Il 23 dicembre 2020, i passeggeri di un volo JetBlue sono stati costretti ad assistere a scene inimmaginabili su un aereo. Un passeggero ha portato alcolici a bordo e ha iniziato a consumarlo, il che è contrario ai regolamenti federali. Poi ha iniziato a parlare ad alta voce, discutendo con i suoi vicini di sedia, rifiutandosi di indossare una maschera, e si è messo sulla mappa con l'equipaggio di cabina. Per tutto questo tempo, il passeggero recalcitrante si è rifiutato di indossare una maschera.

A seguito di questo comportamento, il comandante dell'aeromobile ha dichiarato lo stato di emergenza e ha deciso di riconsegnare l'aeromobile all'aeroporto di partenza. Si tratta di un volo JetBlue operante sulla rotta New York - Repubblica Dominicana. Tale comportamento è considerato inaccettabile sui voli Jetblue, poiché la politica della compagnia è in linea con la legge federale e la copertura del naso e della bocca è obbligatoria sui voli delle compagnie aeree statunitensi nel contesto dell'attuale pandemia COVID-19.

Il passeggero recalcitrante è stato multato di 14500 dollari dalla Federal Aviation Administration (FAA) del Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti e ha 30 giorni per rispondere all'esecuzione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.