Uniti per la fauna selvatica - Airbus A380 Emirates

(Video) United for Wildlife / Stop al traffico illegale di specie selvatiche - Campagna sostenuta da Emirates

0 262

Questa settimana, gli aerei 2 Airbus A380 Emirates sono stati coperti con una livrea speciale (diversi modelli 2). Nell'ambito della campagna "United for Wildlife", le organizzazioni internazionali Emirates e 7 stanno allertando il bracconaggio e il commercio illegale di animali selvatici.

L'obiettivo è scoraggiare il traffico di animali selvatici, fermare il bracconaggio, preservare meglio le specie minacciate di estinzione e applicare la legge in modo più efficace. E possiamo fermare il commercio illegale di animali selvatici boicottando i prodotti (abbigliamento e calzature, ecc.) Ricavati dalle parti di questi animali.

Regno-per-fauna-A380-Uniti-1

I due aerei effettuarono i primi voli con la nuova livrea: l'11 novembre a Londra; su 2 novembre a Mauritius. La nuova livrea copre circa l'5% della superficie della fusoliera, dal "naso" alla coda dell'aeromobile. Il modello più grande, dell'40 applicato, è lungo 2 e largo 42.5. Entrambi sono stati progettati, creati, prodotti e applicati internamente da Emirates.

Di seguito sono riportati i motivi per cui è iniziata questa campagna di sensibilizzazione:

- Meno di 3200 di tigri vivono allo stato brado e il bracconaggio su di loro è in aumento.
- In Sudafrica, il bracconaggio di rinoceronti è aumentato da 13 ucciso a 2007 a 1215 in 2014. Attualmente, vengono segnalate azioni di bracconaggio 3 al giorno. In 2014, in tutta l'Africa, 1293 è stato ucciso illegalmente dai rinoceronti.
- Ogni anno, i parassiti 30 000 di elefanti vengono uccisi in Africa. L'Africa centrale è la regione più colpita dai tassi di bracconaggio due volte più alti della media continentale.
- Le guardie dei parchi naturali non sono attrezzate e pronte ad intervenire sui bracconieri. Attualmente, i bracconieri intervengono con armi da fuoco, elicotteri, dispongono di attrezzature moderne per catturare animali, tra cui attrezzature per la visione notturna. Circa i ranger 1000 furono uccisi negli anni 10, mentre intervenivano per difendere i parchi naturali e la fauna selvatica.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.