Volotea, 3.8 milioni di passeggeri nel 2020 e LF del 90.7%

0 455

Nel gennaio 2021, Volotea ha presentato i dati per tutto il 2020. Per un anno senza precedenti nella storia dell'aviazione, Volotea ha presentato alcuni dati soddisfacenti.



Nel 2020, in mezzo alla crisi sanitaria, Volotea è riuscita ad adattare e ridefinire la propria rete operativa. È aumentato su molte rotte nazionali nei paesi in cui ha volato, che hanno rappresentato l'86% di tutti i voli operati. Questa strategia flessibile, unita ai migliori standard operativi, ha permesso a Volotea di raggiungere risultati soddisfacenti.

Nel 2020 Volotea ha trasportato circa 3.8 milioni di passeggeri, con un carico aereo del 90.7%. Nel terzo trimestre del 3 Volotea aveva raggiunto un livello operativo dell'2020% rispetto allo stesso periodo del 83 (meno 2019%), dato che il settore ha registrato un calo di circa il 17%.

Allo stesso tempo, Volotea è riuscita ad aumentare il suo tasso di puntualità del 14.6% (OTP15 del 91.7%). A detta di tutti: il tasso di puntualità è misurato in un margine di 15 minuti rispetto al tempo stimato sul biglietto, il che significa che il 91.7% dei voli Volotea è arrivato puntuale in questo margine.

Nel corso del 2020, Volotea ha operato 30600 voli su 293 rotte, con un LF del 90.7% e un tasso di puntualità del 91.7%. Tutto ciò ha portato ad un aumento della soddisfazione dei clienti del 4% rispetto al 2019, raggiungendo il 90.6%.

Lo diciamo Volotea ha rinunciato al Boeing 717, standardizzando la flotta interamente Airbus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.