Wizz Air riduce la capacità operativa del 74% in 7 mercati dell'ex Jugoslavia

0 1.643

Wizz Air prevede un inverno rigido con bassa domanda, che porterà alla sospensione di dozzine di rotte in tutta Europa. Wizz Air ha già annunciato che ridurrà la capacità operativa del 74% in 7 mercati dell'ex Jugoslavia. Sospese 50 rotte da / per Serbia, Macedonia settentrionale, Kosovo, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro.



Wizz Air ha resistito a questa pandemia finora meglio di alcune compagnie aeree più grandi. Ha continuato ad aggiungere nuove rotte a numerosi mercati e detiene una delle maggiori riserve di liquidità nel settore dell'aviazione.

Wizz Air riduce la capacità operativa del 74%

Ma c'è la seconda ondata di COVID-2, il che significa nuove restrizioni di viaggio, diminuzione della domanda da parte dei passeggeri. Il CEO di Wizz Air, Jozsef Varadi, ha annunciato che saranno 19-4 mesi impegnativi.

Tornando sui mercati dell'ex Jugoslavia, nella stagione invernale 2020-2021, Wizz Air ha venduto 71.124 posti a Skopje, in calo del 77% rispetto all'inverno 2019/2020. Seguono Belgrado con 45.954 posti, in calo del 66,9% e Tuzla con 29,886 posti offerti questo inverno, in calo del 72,3%.

I sedili Wizz Air sono disponibili nella stagione invernale 2020-2021

AeroportCapacità unidirezionaleLa modifica (%)
Skopje71.124▼ 77.0
Belgrado45.954▼ 66.9
Tuzla29.886▼ 72.3
Pristina24.752▼ 61.6
La Fortezza di Niš12.822▼ 69.7
Ohrid8.280▼ 85.2
Podgorica5.760▼ 79.1

È probabile che queste cifre cambino, poiché Wizz Air continua a cambiare il suo programma e la sua rete di rotte ogni settimana a causa del calo della domanda, ma anche a causa delle nuove restrizioni in Europa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.