Previsioni 5 sull'aviazione per 2018

Previsioni 5 sull'aviazione per 2018

2018 è all'inizio e l'industria aeronautica è dinamica e in continua evoluzione. Nigel Mayes, vicepresidente senior, consulenza e sviluppo di prodotti presso ASM, ha scritto diverse previsioni per l'aviazione per 2018.

0 1.026
Aereo in ritardo? Il volo è stato cancellato? >>Richiedi un risarcimento ora<<per volo ritardato o cancellato. Puoi avere diritto a un massimo di € 600.

Non sappiamo ancora cosa riservi 2018, ma Nigel Mayes fa previsioni 5 sul mercato dell'aviazione, dalle fusioni all'emergere di nuove compagnie aeree.

1. Consolidamenti nel mercato europeo

2017 ha anche portato due storici fallimenti: Monarch Airlines e Air Berlin / Niki. Questo mentre i grandi giocatori a basso costo, tra questi RYANAIR e easyJet, hanno consolidato le loro posizioni nel mercato europeo. Il basso prezzo del carburante ha contribuito a mantenere bassi i prezzi dei biglietti aerei, mentre i margini di profitto sono inferiori.

Il mercato in Europa rimane frammentato e le compagnie aeree sono in continua competizione. I primi operatori aerei 5 (per capacità) in Europa detengono una quota di mercato dell'29.8%. Mentre i primi operatori 5 negli Stati Uniti detengono il 71.5% del mercato.

Cosa aspettarsi da 2018 sul mercato europeo? Prevediamo nuove alleanze di compagnie aeree, fusioni, joint venture e forse persino il fallimento di alcune compagnie aeree. In un mercato competitivo, alcuni cresceranno e consolideranno la loro posizione in Europa, altri andranno in bancarotta.

2. Un'enorme fusione

Nel corso degli ultimi anni di 10, l'industria delle compagnie aeree ha subito una serie di importanti fusioni, in particolare nel Nord America. Qui citiamo Delta-Northwest, United-Continental e American-US Airways. Chi è il prossimo?

Rimane in Nord America e Nigel Mayes prevede la fusione tra Spirit e Frontier. È possibile che la fusione comporti l'4 il più grande operatore aereo della regione.

Anche da seguire Norwegian, che ha grandi progetti per il futuro. Ha lanciato un'espansione sui voli a lungo raggio e prevede addirittura di iniziare le operazioni in Argentina. In 2017 ha stipulato un accordo con easyJet per aumentare l'area di raccolta passeggeri attraverso gli hub comuni.

Prevediamo che in Europa assisteremo anche a una gigantesca fusione tra 2 operatori a basso costo o basso costo e servizio completo. Resta da vedere!

3. Emirates prende di mira gli aerei a corridoio singolo

2018 potrebbe essere l'anno della svolta per Emirates. Il grande vettore arabo ha una flotta di aerei 269 widebody, A380 e B777. Altri velivoli 246 sono realizzati su misura, tra cui 40 Boeing 787-10 Dreamliner. Di recente ha persino firmato un accordo per un altro 36 di aerei A380.

Durante questo periodo, la società ha iniziato a registrare una riduzione degli utili. Durante il periodo 2016-2017, l'utile è diminuito del 82%, raggiungendo 340 milioni di dollari. Ciò è dovuto anche al basso grado di carico del velivolo, che è diminuito a 75.1%.

Pertanto, è possibile che Emirates si fonda con FlyDubai, poiché le compagnie aeree 2 sono di proprietà statale e attualmente hanno più accordi di code-share su più rotte. Attualmente FlyDubai vola verso aeroporti secondari più piccoli, mentre Emirates vola verso aeroporti grandi, principali e con collegamenti multipli. Quindi gli 2 sono completi!

Allo stesso tempo, Emirates ha preso in considerazione l'ordinazione di aeromobili Boeing 737 MAX o A320neo. Fonti interne affermano che Emirates sta iniziando a soffrire finanziariamente dopo questi anni di espansione. Ha volato con A380 verso molte destinazioni in Europa, Asia, Stati Uniti, anche in Medio Oriente. Ti ricordiamo che funziona volo più corto con A380, sulla rotta Dubai - Kuwait. E questi voli hanno un grado di carico soddisfacente, ma non buono. Sono necessari aeromobili a corpo stretto.

4. Altre aziende a basso costo

Mentre il Ryanair, norvegese, WOW Air, Wizz Air, easyJet (oltre a molte altre compagnie a basso costo) hanno continuato a sviluppare aggressivamente le loro reti, altre nuove compagnie hanno fatto il loro debutto nel mercato aeronautico.

LIVELLO, un volo a lungo raggio a basso costo del gruppo IAG, ha iniziato a volare a giugno, lanciando la sua base a Barcellona, ​​e a novembre ha aperto la sua base a Parigi Orly.

Joon, la controllata low cost Air France, è stata lanciata a dicembre. Filiale Westjet, per suo conto Piombare, è stato annunciato a settembre 2017, ma opererà voli a partire da giugno 2018. Non dimentichiamoci di flyBondi, la prima compagnia a basso costo in Argentina.

Non immaginare che tutto sia rosa sul mercato a basso costo, ma ci sono molte compagnie aeree LCC che hanno dimostrato di poterlo fare. Alcuni esempi a livello globale: Scoot (Singapore Airline), Jetstar (Qantas) ed Eurowings (Lufthansa). Per avere successo, un operatore a basso costo deve essere veramente a basso costo. Non mentire ai passeggeri con nomi.

5. La prossima generazione nelle compagnie aeree

Il prossimo livello nel settore dell'aviazione riguarda molto la digitalizzazione, la tecnologia informatica. La tecnologia contribuirà a ottimizzare le operazioni e ridurre i costi, aumentando nel contempo la qualità dei servizi.

Molte compagnie aeree, che hanno ereditato i sistemi rudimentali, avranno bisogno di tempo per stare al passo con le ultime tecnologie.

Vedremo nuove compagnie aeree costruite attorno ad aziende tecnologiche che sanno unire le persone?

Amazon Air / Prime Air è la compagnia aerea sviluppata da Amazon per trasportare le sue merci. È una grande perdita per le compagnie di corriere specializzate e per le compagnie aeree specializzate nel trasporto merci. Hanno perso un grande cliente.

Amazon prevede di investire 1.5 miliardi per sviluppare un hub presso l'aeroporto internazionale di Cincinnati / Kentucky settentrionale.

Come puoi vedere, un eccitante anno 2018 ci aspetta nel mondo dell'aviazione commerciale. A livello nazionale, non abbiamo molto da dire. Prevediamo che vengano annunciate nuove rotte e che alla fine vedremo nuovi vettori aerei sul mercato rumeno. Come sapete, 2018 porterà il primo rotte dirette tra Romania e Canada.

Quali sono le previsioni dell'aviazione per 2018?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.