Incidente aereo: possibile errore umano in caso di incidente Antonov An-148 (RA-61704)

Incidente aereo: possibile errore umano in caso di incidente Antonov An-148 (RA-61704)

Lo 11 di febbraio 2018, l'aeromobile Antonov An-148 (RA-61704), Saratov Airlines, è crollato a 5 pochi minuti dopo il crollo di Mosca.

0 475

Domenica, 11 febbraio 2018, sarà un giorno nero nella storia dell'aviazione civile. L'aereo Antonov An-148 (RA-61704) si è schiantato contro Saratov Airlines pochi minuti dopo il decollo da Mosca. C'erano persone 71, passeggeri 65 e membri dell'equipaggio 6. Non ci sono sopravvissuti.

Antonov An-148 (RA-61704)

L'aereo è partito dall'aeroporto di Domodedovo a 14: 21, sul volo 6W703. A 14: 28 (ora di Mosca), i contatti radio e radar con Antonov An-148 (RA-61704) sono stati persi. I frammenti degli aerei sono stati trovati vicino al villaggio di Argunovo, Ramenskoye, nella regione di Mosca.

L'International Aviation Committee (The Interstate Aviation Committee) formò la squadra investigativa, che iniziò la sua attività sul luogo dell'incidente. L'indagine sarà condotta rigorosamente in conformità con le norme dell'allegato 13 ICAO.

Il comitato per l'aviazione internazionale sta lavorando a stretto contatto con tutte le autorità giuste in Russia. All'inizio, l'attenzione era rivolta alla ricerca di scatole nere e alla raccolta di frammenti di aeroplani.

Il giorno 12 di febbraio, un giorno dopo l'incidente, gli investigatori hanno trovato le scatole nere e le hanno inviate ai laboratori IAC per la decorazione. I dati degli ultimi voli 16 operati da questo aereo, inclusi i tragici dati di fine volo, sono stati trovati nel riquadro FDR (Flight Data Recorder).

Su 13 febbraio, la squadra investigativa ha annunciato la decodifica dei dati dalla FDR black box e ha fornito un'analisi preliminare. Sembra che nel mezzo fosse un ERRORE UMANO. Il sistema di riscaldamento delle sonde 3 Pitot era in posizione OFF. Gli investigatori hanno anche analizzato i dati degli altri voli 15 e il sistema di riscaldamento delle sonde 3 Pitot era in posizione ON.

Possibile errore umano in caso di incidente

Nel caso del volo fatale, molto probabilmente, le sonde Pitot hanno inviato dati errati all'abitacolo, congelati poiché l'impianto di riscaldamento era spento. Le temperature erano di -5 gradi al decollo.

Gli investigatori continuano le indagini sul posto, ma anche nei laboratori IAC dove devono essere studiati tutti i dati delle scatole nere. I dati da CVR (Cockpit Voice Recorder) e sincronizzati con quelli di FDR devono essere analizzati. Verranno analizzate le procedure operative standard.

Alle indagini partecipano anche funzionari di Antonov, che insieme ai funzionari russo e IAC, stanno cercando di determinare con precisione se lo sfortunato evento potesse essere evitato, anche se i pozzi di Pitot fossero stati congelati. Ovviamente, ci sono diverse cause di un incidente aereo, che devono essere determinate dagli investigatori.

Questo incidente ci ricorda un altro tragico evento che ha avuto luogo in 2009. È AF447, sulla rotta Rio de Janeiro - Parigi, quando le sonde Pitot hanno inviato dati errati nell'abitacolo. Nel caso del volo AF447, gli investigatori hanno affermato che il problema alle sonde di Pitot era un fattore, ma non la causa del collasso. Tutto l'errore umano era la base!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.