L'aeroporto di Abu Dhabi ha lanciato un programma di test rapidi per tutti i passeggeri in arrivo ad Abu Dhabi.

0 267

aeroporto Abu Dhabi, in collaborazione con Pure Health e Tamouh Healthcare, ha lanciato un programma di test PCR rapido gratuito per tutti i passeggeri in arrivo ad Abu Dhabi (ad eccezione di quelli in transito) e con risultati ricevuti in meno di 90 minuti tramite SMS.

Il nuovo laboratorio RT-PCR, di ultima generazione, esegue i test al suo interno Aeroporto internazionale di Abu Dhabi (AUH) per facilitare le procedure di viaggio, ma anche per facilitare la procedura di quarantena, se necessario. Il laboratorio ha la capacità di testare oltre 20.000 passeggeri e personale al giorno.

Tutti i passeggeri in arrivo all'Aeroporto Internazionale di Abu Dhabi attraverso i terminal 1 e 3 saranno testati presso il centro di test AUH PCR. I risultati dei test Covid-19 verranno inviati tramite SMS o WhatsApp e saranno disponibili anche sull'applicazione mobile Alhosn. I passeggeri possono lasciare l'aeroporto dopo aver ricevuto un risultato negativo del test PCR.

I passeggeri che ricevono un test PCR negativo e che arrivano dalla lista verde presentata dal governo di Abu Dhabi non dovranno isolarsi. Chi arriva da Paesi non presenti nella lista "verde" dovrà isolarsi per un periodo di dieci giorni. Durante questo periodo, indosseranno un braccialetto di quarantena che sarà montato sulla tenda del test PCR in aeroporto.

I passeggeri in transito in aeroporto non saranno testati prima della partenza per le destinazioni finali.

Il laboratorio, sviluppato e gestito da Pure Health, e l'unità di assistenza sanitaria ai passeggeri, sviluppata da Tamouh Healthcare negli Emirati Arabi Uniti, avranno la capacità di testare oltre 20.000 passeggeri al giorno. La struttura di 4.000 metri quadrati funzionerà ininterrottamente con un massimo di 190 dipendenti.

Il lancio dei servizi di test rapidi Covid-19 segue l'introduzione da parte dell'aeroporto di Abu Dhabi di una gamma completa di misure di sicurezza all'aeroporto internazionale di Abu Dhabi, tra cui un team appositamente formato di ambasciatori del benessere che sono stati formati per supportare i passeggeri rispondendo alle domande più frequentemente relative al mantenimento di una buona salute durante il viaggio, incoraggiando la distanza sociale e fornendo dispositivi di protezione individuale (DPI).

Inoltre, l'aeroporto ha implementato ascensori senza contatto, tunnel di sterilizzazione SterixEco Gates, telecamere a scansione termica e telecamere di riconoscimento facciale che avvisano il personale se i passeggeri oi visitatori dell'aeroporto mostrano sintomi di Covid-19 o non indossano maschere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.