Air France investe 1 miliardo di euro ogni anno nell'azione di rinnovo della flotta più rapida

0 187

Air France continua a rinnovare la sua flotta a un ritmo accelerato. Entro la fine del 2025, 60 aeromobili A220-300 sostituiranno gradualmente gli aerei da trasporto a corto e medio raggio di proprietà di Air France. Con 15 consegne programmate ogni anno, questo è il rinnovo della flotta più veloce nella storia di Air France.


Entro il 2030, gli aeromobili A220-300 rappresenteranno il 70% della flotta di Air France, rispetto al 7% di oggi, grazie all'ambizioso piano di investimenti di un miliardo di euro all'anno.

Airbus A220-300 con il numero 10.

Integrando il decimo Airbus 220-300 nella flotta, Air France segna un momento importante nel suo impegno per il raggiungimento degli obiettivi di business e sostenibilità per il trasporto aereo a corto e medio raggio.

Con numero di targa F-HZUJ, l'aereo ha lasciato la catena di montaggio dello stabilimento Mirabel (Quebec, Canada) per Parigi, Parigi Charles-de-Gaulle (Parigi-CDG), da dove opererà voli a corto e medio raggio in Europa . Il primo volo commerciale è stato già effettuato sulla rotta Parigi - Venezia il 5 luglio 2022 (volo AF1126).

Dal 2019, con la ricezione del primo aeromobile Airbus A350, Air France ha ripreso la tradizione di intitolare i propri aeromobili della flotta alle città francesi.

Così, inciso sulla parte anteriore della fusoliera, il decimo aeromobile Airbus 220-300 si chiama Auvers-sur-Oise. Situato a nord di Parigi, l'insediamento è noto a livello internazionale per i pittori paesaggisti e impressionisti Paul Cézanne, Camille Corot e Vincent Van Gogh. Il pittore olandese trascorse i suoi ultimi giorni ad Auvers-sur-Oise, al culmine della sua carriera di artista. Auvers-sur-Oise è il 96° nome della città presente sull'aereo della compagnia.

A220-300 - un aeromobile con prestazioni economiche e sostenibilità migliorate

L'Airbus A220-300, l'aereo a corridoio singolo più innovativo ed efficiente della sua classe, si adatta perfettamente alle esigenze di Air France per i voli a corto e medio raggio. A differenza dei modelli precedenti - Airbus A318 e Airbus A319 - A220-300 offre una riduzione dei costi del 10% per posto e si distingue per la sua efficienza energetica, consumando il 20% in meno di carburante rispetto all'aereo che sostituisce. Emissioni di CO2 sono inoltre ridotti del 20%. L'impronta di rumore è inferiore del 34%.

Queste caratteristiche giocheranno un ruolo decisivo nella riduzione dell'impronta ambientale di Air France e nel raggiungimento dei suoi obiettivi di sviluppo sostenibile. Nell'ambito del programma "Air France ACT", l'azienda mira a ridurre del 30% le emissioni di CO2 per passeggero/km fino al 2030, rispetto al 2019. L'obiettivo presentato esclude le cosiddette "azioni di compensazione" al fine di considerare solo misure che riducano rigorosamente le emissioni dirette e indirette.

Comfort ottimale a bordodi aeromobili Airbus A220-300

L'aereo dispone di 148 posti disposti in una configurazione 3-2. Pertanto, l'80% dei passeggeri beneficia di un posto al finestrino o con accesso al corridoio. Il sedile del passeggero è il più ampio sul mercato per velivoli a corridoio singolo: è reclinabile e ha un poggiatesta regolabile, profilato con rivestimento in pelle e un cuscino ergonomico per un maggiore comfort.

Completano l'esperienza di volo il portabicchieri, la custodia per riporre riviste e libri, le singole porte USB A e C, un porta tablet o smartphone integrato nello schienale.

interni Airbus A220-300 Air France
interni Airbus A220-300 Air France

La più spaziosa e luminosa della sua categoria, la cabina è decorata con i colori del marchio Air France: sfumature di blu, una forte presenza di bianco che fornisce luce e contrasto e una sottile nota di rosso che completa il panorama cromatico.

L'ampio corridoio centrale consente agli ospiti di muoversi agevolmente e il tappeto fa rivivere il tradizionale motivo ornamentale "a spina di pesce", simbolo del mondo iconico degli appartamenti di lusso parigini ispirati ad Haussmann. Le grandi finestre panoramiche forniscono luce naturale durante tutto il viaggio.

Partendo giornalmente dall'hub di Parigi Charles de Gaulle (CDG), l'aereo Airbus A220-300 - Auvers-sur-Oise volerà quest'estate verso Berlino, Amburgo e Monaco (Germania), Lisbona (Portogallo), Copenaghen (Danimarca), Atene (Grecia), Helsinki (Finlandia), Vienna (Austria), Varsavia (Polonia) e Stoccolma (Svezia), Milano-Linate, Milano-Malpensa, Bologna, Roma, Napoli e Venezia (Italia), Barcellona, ​​Valencia e Madrid (Spagna).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.