Airbnb fornirà alloggio gratuito ai rifugiati afghani - in tutto il mondo

0 227

Il CEO di Airbnb Brian Chesky ha dichiarato martedì che fornirà alloggi gratuiti a un massimo di 20.000 rifugiati in fuga dall'Afghanistan verso località in tutto il mondo. Questa decisione è arrivata dopo numerose Le compagnie aeree di tutto il mondo hanno unito le forze per aiutare i rifugiati a fuggire da Kabul.



L'azienda pagherà l'alloggio dei rifugiati afgani, che saranno ospitati da partner ospitanti nelle città di tutto il mondo. Nel processo saranno coinvolte anche organizzazioni non governative e partner regionali che assistono i rifugiati nel reinsediamento. Chesky non ha detto, tuttavia, per quanto tempo ai rifugiati sarebbe stato offerto un alloggio o se l'azienda avrebbe aiutato con eventuali sforzi di reinsediamento a lungo termine.

Gli Stati Uniti hanno già trasportato più di 70.000 persone dall'Afghanistan, mentre altre nazioni come Canada, Francia, Germania e Regno Unito hanno accolto rifugiati. Airbnb non ha specificato in quali paesi ospiterà i rifugiati, ma la compagnia opera in tutti i paesi che accolgono gli afgani.

Questo non è il primo del suo genere di Airbnb. L'azienda ha utilizzato le case in passato per aiutare i bisognosi. Nel marzo 2020, l'azienda ha offerto fino a 100.000 alloggi gratuiti a infermieri, medici e lavoratori ausiliari che combattono la pandemia di coronavirus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.