L'Arabia Saudita annuncia un investimento di 100 miliardi di dollari nell'aviazione e pubblica piani per nuove compagnie aeree.

0 161

L'Arabia Saudita è uno dei più grandi paesi del Medio Oriente e anche uno dei più poveri. L'Arabia Saudita, ufficialmente chiamata Regno dell'Arabia Saudita, è il più grande paese della penisola arabica e il più grande paese arabo dell'Asia occidentale. È chiamata la "Terra delle due sacre moschee", un riferimento alla Mecca e Medina, i luoghi più sacri dell'Islam.

Molti di voi probabilmente si oppongono giustamente al regime in Arabia Saudita e in particolare ai diritti delle donne. Ma negli ultimi anni il regime ha dimostrato di voler essere più tollerante e, allo stesso tempo, di voler aprire i suoi confini al turismo di massa.

L'Arabia Saudita vuole 100 milioni di turisti ogni anno

L'Arabia Saudita prevede di fare un investimento senza precedenti nel turismo su una scala mai vista prima. Come parte di questo, il paese prevede di lanciare una nuova compagnia aerea mirata a competere con Emirates. 

Il paese ha implementato questo piano poco prima dell'inizio della pandemia, poiché l'Arabia Saudita ha iniziato a rilasciare visti turistici più facilmente. Poi è arrivata la pandemia e c'è stata una battuta d'arresto in questo senso, ma questi piani di sviluppo non sono stati abbandonati.

Sotto la guida del principe ereditario Mohammed Bin Salman, l'Arabia Saudita spera di sviluppare la sua industria del turismo mentre il paese cerca altre fonti di reddito oltre al petrolio. L'Arabia Saudita spera di ricevere 100 milioni di visitatori all'anno entro il 2030, un obiettivo ambizioso.

RIA e NEOM, due nuove compagnie aeree con investimenti da decine di miliardi di dollari

L'Arabia Saudita ha una società statale nota come Saudi, che è anche membro di SkyTeam. Ha sede a Gedda. Ha una flotta di oltre 150 aerei e vola verso 100 destinazioni in tutto il mondo, compresa l'Europa.

vuoto
La seconda compagnia aerea dell'Arabia Saudita

Invece di sviluppare questa società, l'Arabia Saudita sta valutando la possibilità di lanciare RIA, che avrà sede a Riyadh. Il piano prevede che questa compagnia venga lanciata tra la fine del 2022 e l'inizio del 2023. I funzionari sauditi sperano che la nuova compagnia aerea competerà direttamente con Emirates, il che significherebbe volare verso 150 destinazioni. L'Arabia Saudita stanzia 30 miliardi di dollari per lo sviluppo della RIA.

E siccome non bastavano due compagnie aeree, l'Arabia Saudita ha annunciato piani per una terza compagnia, che si chiamerà NEOM (specializzata in voli turistici) e avrà base al NEOM Bay Airport (NUM), aeroporto che serve la regione NEOM, metropoli in cui l'Arabia Saudita investirà oltre 500 miliardi di dollari.

Wizz Air opererà voli diretti tra la Romania e l'Arabia Saudita

Non dimentichiamo che sul mercato saudita c'è anche Flyadeal, filiale saudita, ma anche Flynas, che è di proprietà di un principe saudita. Secondo il piano presentato, l'Arabia Saudita vuole destinare oltre 100 miliardi di dollari all'aviazione entro il 2030. Sarà il più grande investimento fatto in questo settore nella storia del Paese.

Le intenzioni dell'Arabia Saudita sembrano serie, ma non basta stanziare ingenti somme per sviluppare il turismo e l'aviazione, bisogna lavorare anche per cambiare la percezione intorno a questo Paese. Come si dice nel marketing, bisogna lavorare sull'immagine del Paese. Il governo saudita è disposto ad essere più tollerante nei confronti dei diritti umani? Resta da vedere!

Te lo ricordiamo Wizz Air volerà da Bucarest a Gedda e Riad, gli unici voli diretti tra la Romania e l'Arabia Saudita.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.