La Bosnia ed Erzegovina consente l'accesso ai rumeni solo con un test COVID-19 negativo.

La Bosnia ed Erzegovina consente l'accesso ai rumeni solo con un test COVID-19 negativo.

1 342

Il Ministero degli Affari Esteri afferma che le autorità della Bosnia ed Erzegovina hanno annunciato nuove misure sulle condizioni di ingresso nel territorio di questo stato. Così, a partire dal 16 luglio 2020, i cittadini degli Stati membri dell'UE, compresi i cittadini rumeni, potranno entrare in Bosnia ed Erzegovina a condizione che presentino a test COVID-19 negativo eseguito in le ultime 48 ore prima di entrare in Bosnia ed Erzegovina.

Allo stesso tempo, secondo le informazioni fornite dalle autorità della Bosnia ed Erzegovina, il regime di transito rimane invariato, non è necessario presentare il certificato medico richiesto in caso di soggiorno. Pertanto, i cittadini rumeni possono transitare in Bosnia ed Erzegovina solo allo scopo di tornare in Romania / stato di residenza, a condizione che non soggiornino / trascorrano la notte in Bosnia-Erzegovina. Il transito a fini turistici è consentito solo sul corridoio Neum (Croazia-Bosnia ed Erzegovina-Croazia).

Per quanto riguarda i vettori merci, tutte le restrizioni al traffico per questa categoria sono state revocate.

L'AMF ricorda che per entrare nel territorio della Bosnia ed Erzegovina, resta in vigore l'obbligo di utilizzare un passaporto e non una carta d'identità come documento di viaggio.

Il Ministero degli Affari Esteri afferma che i cittadini rumeni possono richiedere assistenza consolare ai numeri di telefono dell'Ambasciata rumena a Sarajevo: +387 33 66 88 93; +387 33 214022, le chiamate vengono reindirizzate al Centro di contatto e supporto dei cittadini rumeni all'estero (CCSCRS) e rilevate dagli operatori del Call Center, su base permanente. Inoltre, i cittadini rumeni che affrontano una situazione difficile, speciale, con un carattere di emergenza, hanno a disposizione il numero di telefono di emergenza della missione diplomatica: + 387 61 428 354.

Commento 1
  1. […] La Bosnia-Erzegovina consente l'accesso ai rumeni solo con un test COVID-19 negativo. A partire dal 16 luglio 2020, i cittadini degli Stati membri dell'UE, compresi i cittadini rumeni, potranno entrare in Bosnia ed Erzegovina a condizione che presentino un test COVID-19 negativo eseguito nelle ultime 48 ore prima dell'ingresso in Bosnia ed Erzegovina. [...]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.