La Bulgaria ha rimosso tutte le restrizioni di viaggio relative al COVID-19 per tutti i viaggiatori, indipendentemente dal Paese!

0 212

Dal 1 maggio i viaggiatori potranno entrare in Bulgaria senza dover presentare un certificato di vaccinazione, guarigione o test, come prima della pandemia di COVID-19.

Lo ha annunciato il ministero degli Esteri bulgaro la scorsa settimana, sottolineando che il Paese ha aperto le porte a tutti i viaggiatori, indipendentemente dallo stato di vaccinazione o dal Paese di origine.

"Dal 1 maggio 2022, tutte le restrizioni di viaggio relative al COVID-19 saranno revocate. Da tale data, tutti i passeggeri in arrivo non saranno più tenuti a fornire i documenti relativi al COVID-19 (es. certificati di vaccinazione COVID-19, certificati di recupero COVID-19, visite mediche COVID-19) per poter entrare. territorio della Repubblica di Bulgaria ', lo dimostra il comunicato stampa diffuso dal Ministero degli Affari Esteri.

Ricordiamo che ad aprile la Bulgaria aveva già eliminato le regole di viaggio COVID-19 per 10 paesi: Repubblica Ceca, Polonia, Slovacchia, Turchia, Romania, Serbia, Macedonia del Nord, Ungheria, Egitto e Israele. A partire dal 1 maggio, queste regole sono state rimosse per tutti i viaggiatori, indipendentemente dal paese di origine.

Prima di questa decisione, il governo bulgaro ha annunciato che tutte le restrizioni interne relative al COVID-19 erano state rimosse, compreso l'obbligo di indossare una mascherina negli spazi pubblici interni, negli eventi o nelle strutture sanitarie.

"Il nostro Paese è in un'epidemia straordinariamente buona dopo quasi due anni. La situazione è attualmente monitorata e gestita in modo prevedibile. Non abbiamo bisogno di mantenere le restrizioni su cittadini e imprese”. , hanno detto le autorità il mese scorso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.