I falsi certificati di vaccinazione fatti in Romania e Bulgaria stanno invadendo la Grecia!

0 544

Attualmente, Romania e Bulgaria sono i paesi con il maggior numero di nuovi casi di COVID-19. Ogni giorno a livello dell'UE vengono superati record negativi di mortalità. Tuttavia, ci sono sempre più certificati di vaccinazione valzer.



In Bulgaria è stata istituita una rete di certificati di vaccinazione falsi, da cui provengono diversi greci, principalmente dal nord della Grecia. Secondo ERT, con soli 300 EURO puoi ottenere un certificato di vaccinazione falso in Bulgaria, senza che la persona sia vaccinata, informa skai.gr.

In Bulgaria il vaccino può essere somministrato anche dai medici di famiglia in un ambiente non controllato, con il medico faccia a faccia con il paziente. Lo stesso non accade nei centri di vaccinazione dove ci sono 6-7 persone coinvolte nella procedura di vaccinazione. Questo sembra aver permesso alla rete di commercializzare certificati falsi con le firme dei medici di famiglia senza che le persone venissero vaccinate, cosa che è diventata nota anche in Grecia.

Pertanto, le autorità hanno deciso di controllare tutti i certificati digitali detenuti da residenti e residenti in Grecia che dichiaravano di essere stati vaccinati in Bulgaria e Romania. Secondo il recente emendamento del Ministero della Salute, c'è una disposizione rilevante per gravi sanzioni penali e finanziarie contro atti illegali relativi a test e vaccini.


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.