COVID-19 Daily - 14 novembre: l'Austria vuole imporre il blocco ai non vaccinati; La Repubblica Ceca vuole testare i bambini nelle scuole e nelle scuole superiori; La Danimarca vuole imporre il "Corona Pass" al lavoro!

0 264

La pandemia di coronavirus è nel suo corso cupo e continua a fare nuove vittime. La maggior parte dei paesi del mondo continua ad affrontare decine di migliaia di nuovi casi di COVID-19, ma trattamenti e vaccini avanzati sono riusciti a ridurre la pressione sui sistemi medici e a ridurre ulteriormente la mortalità. Ma non basta, e i Paesi continuano a imporre misure restrittive per limitare ulteriormente la diffusione del nuovo coronavirus.



  • L'Austria intende imporre un blocco alle persone non vaccinate, una mossa disperata proposta dal governo austriaco nella speranza che riesca a fermare la diffusione del nuovo coronavirus. Secondo il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, l'Austria ha il tasso di vaccinazione più basso di tutti i paesi dell'Europa occidentale tranne il Liechtenstein. Circa il 65% della popolazione austriaca è completamente vaccinata. Molti austriaci sono scettici sui vaccini, una visione incoraggiata dal Partito della Libertà di estrema destra, il terzo più grande in parlamento. 
  • Governo ceco chiederà ai bambini di fare i test COVID-19 nel tentativo di ridurre un recente aumento dei casi. A tutte le scuole primarie e superiori del paese verrà ordinato di testare gli 1,4 milioni di studenti del paese in due ondate, il 22 e il 29 novembre, ha affermato il ministro dell'Istruzione, Robert Plaga.

La gente ha il dovere morale verso il resto della società di proteggere gli altri

  • Le persone che non sono ancora vaccinate quando la nuova ondata della pandemia di coronavirus si manifesta in Germania devono capire che lo hanno fatto il dovere morale verso il resto della società di proteggere gli altri, a dichiarò il cancelliere tedesco Angela Merkel. "Dobbiamo chiarire che ho il diritto di essere vaccinato"E questa è una grande risorsa, un enorme risultato della scienza e della tecnologia", ha detto Merkel in un collegamento video. "Ma ho anche un certo obbligo di contribuire alla protezione della società".
  • La Danimarca ha proposto una legge che consentirebbe ai datori di lavoro di imporre dipendente un “pass corona” digitale nella misura più recente per ridurre la crescita delle infezioni. Questa settimana, il governo danese ha adottato l'obbligo di presentare certificati digitali per visitare bar, ristoranti e altri luoghi pubblici al coperto. Di solito visualizzato da un'applicazione telefonica, il permesso verifica se il titolare è vaccinato, è risultato negativo o si è recentemente ripreso dall'infezione. Con la nuova proposta di legge, i datori di lavoro possono decidere di richiedere ai lavoratori di presentare i permessi, anche se i datori di lavoro non saranno tenuti a farlo.
  • L'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito ha cercato di scoprire quante persone sono state infettate due volte da COVID-19. La cifra è difficile da conoscere, in quanto dipende dalle persone che hanno effettuato i test e dalla sequenza delle prove, ma l'agenzia afferma che entro ottobre c'erano 361 casi definiti di persone infette due volte, 3.480 casi probabili e 57.195 casi possibili. L'UKHSA afferma che il numero potrebbe aumentare man mano che si verificano più test asintomatici, che rileverebbero casi in cui le persone hanno COVID-19 una seconda volta, ma non hanno avuto sintomi.
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.