ECDC: Romania, uno dei pochi paesi verdi in Europa

0 652

Secondo gli ultimi dati pubblicati il ​​19 agosto dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC), la situazione del COVID-19 è peggiorata in diversi paesi dell'UE/Area Schengen. Nel contesto attuale, l'ECDC propone che i paesi impongano restrizioni più severe alla circolazione delle persone tra gli Stati.



Le nuove mappe aggiornate secondo l'indice epidemiologico mostrano che nella maggior parte dei paesi UE/Schengen la situazione è peggiorata, ad eccezione di pochissimi, come la Spagna, che è passata dal rosso scuro al prevalentemente rosso a causa di un leggero calo del numero di casi negli ultimi giorni.

Secondo le nuove mappe, gli unici paesi che rimangono completamente verdi sono Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria e Romania.

MAP con la situazione pandemica in Europa - aggiornamento ECDC

Diversi paesi, che nelle ultime settimane erano verdi o parzialmente verdi sulle mappe, hanno cambiato colore nelle mappe di questa settimana:

  • L'Estonia è gialla;
  • La regione Montana della Bulgaria è ora completamente rossa insieme al resto del paese;
  • La Slovenia è gialla;
  • La Croazia nordoccidentale è gialla;
  • Tutte le regioni della Germania che prima erano verdi ora sono gialle;
  • Le ultime regioni verdi della Norvegia - Innlandet, Vestfold og Telemark e Trondelag - ora sono gialle.

Altri paesi europei hanno cambiato colore:

  • La Francia ora è tutta rossa;
  • La maggior parte di Sudia è rossa;
  • La Grecia continentale è diventata completamente rossa

I colori di Irlanda, Lituania e Finlandia rimangono invariati.

Secondo l'approccio comune dell'UE alle misure di viaggio, tutti gli Stati membri dovrebbero richiedere alle persone che viaggiano da aree con tassi di infezione più elevati, in particolare le aree rosso scuro, di sottoporsi a un test COVID-19 prima di partire e di isolarsi all'arrivo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.