L'Estonia richiede la quarantena per i viaggiatori non vaccinati provenienti da Austria, Croazia e Paesi Bassi

0 87

Il ministero degli Esteri estone ha rivelato che tutti i viaggiatori non vaccinati in arrivo da Austria, Croazia e Paesi Bassi sono ora obbligati a rimanere in quarantena per un periodo di dieci giorni, poiché i paesi sono stati spostati nella lista rossa.

Tuttavia, il periodo di quarantena può essere ridotto se i viaggiatori non vaccinati eseguono due test PCR il primo e il settimo giorno del loro arrivo in Estonia con risultati negativi. I tre Stati membri dell'Ue sono stati rimossi dalla lista gialla, dopo aver registrato negli ultimi 200 giorni oltre 100.000 casi di infezione ogni 14 abitanti.

Asti, lista rossa dell'Estonia comprende anche i seguenti paesi dell'Unione Europea e dello Spazio Economico Europeo: Belgio, Bulgaria, Cipro, Francia, Grecia, Islanda, Irlanda, Liechtenstein, Lituania, Monaco, Norvegia, Portogallo, Slovenia, Svizzera e Regno Unito.

Al contrario, tutti i viaggiatori provenienti da Austria, Croazia e Paesi Bassi e dai paesi UE/SEE sopra menzionati, ma che sono stati completamente vaccinati contro il COVID-19, possono entrare in Estonia senza restrizioni senza dover rispettare l'obbligo di quarantena. Affinché un certificato di vaccinazione sia riconosciuto in Estonia, il documento deve indicare che il titolare ha ricevuto una delle dosi di vaccino approvate per l'uso dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) - AstraZeneca (Vaxzevria), Moderna (Spikevax), BioNTech / Pfizer (Comirnaty), Johnson & Johnson (Janssen).

Tutti i viaggiatori provenienti da paesi dell'UE/SEE che sono stati completamente vaccinati contro il COVID-19 possono entrare in Estonia senza restrizioni.

Inoltre, sono esentati dalle regole del test e della quarantena anche i passeggeri in possesso di un certificato di guarigione, che dimostri che il titolare ha avuto la malattia negli ultimi 180 giorni. "Il requisito del test e della quarantena non si applica alle persone che sono state completamente vaccinate contro il COVID-19 negli ultimi dodici mesi o che si sono riprese dalla malattia negli ultimi 180 giorni e che sono state dichiarate sane da un medico"..

Inoltre, poiché i tassi di infezione in Danimarca, San Marino e Spagna è diminuito, i paesi sono stati spostati lista gialla. Di conseguenza, tutti i viaggiatori non vaccinati che entrano in Estonia da uno di questi tre paesi dovrebbero essere testati per COVID-19. Se i passeggeri eseguono un test PCR, il risultato non deve essere più vecchio di 72 ore e se eseguono un test dell'antigene, il risultato non deve essere più vecchio di 48 ore.

Se i passeggeri non possono fornire un risultato negativo del test eseguito prima dell'arrivo in Estonia, devono essere testati all'arrivo e rimanere in isolamento fino all'ottenimento del risultato. Oltre a Danimarca, San Marino e Spagna, la lista gialla dell'Estonia comprende anche i seguenti paesi: Andorra, Finlandia, Germania, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Romania e Svezia.

Per quanto riguarda i viaggiatori vaccinati e guariti in arrivo da uno dei Paesi UE/SEE in lista gialla, le autorità hanno sottolineato che possono entrare senza restrizioni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.