Eurocontrol annuncia oltre 20 voli giornalieri verso l'Europa nonostante la guerra in Ucraina

0 392

L'Organizzazione europea per la sicurezza della navigazione aerea, Eurocontrol, ha rivelato nel suo ultimo rapporto che il numero di voli settimanali è aumentato, nonostante la guerra in corso in Ucraina.



I dati diffusi da Eurocontrol mostrano che l'Europa ha più di 20.000 voli al giorno. Ciò significa che il numero di voli nella decima settimana del 2022 ha raggiunto il 73,6% dell'attività totale registrata nel 2019.

"Nonostante la terribile crisi in Ucraina, il traffico aereo è aumentato a oltre 20.000 voli al giorno, pari al 73,6% nel 2019", Lo ha detto il CEO di Eurocontrol Eamonn Brennan sul suo account Twitter ufficiale.

In aggiunta a quanto sopra, Eurocontrol ha rivelato nella sua valutazione globale che nessun traffico aereo è stato registrato in Ucraina e Moldova. In termini di attività complessiva in tutta l'UE, è stato osservato che i vettori aerei a basso costo continuano a operare a capacità maggiori.

A seguito dell'allentamento delle restrizioni legate al COVID-19, il numero di voli in tutto il mondo, in particolare quelli operanti da/per l'UE, è aumentato in modo significativo. Tra tutti gli operatori dell'UE, Ryanair è quello che è cresciuto di più, superando il periodo pre-pandemia. Pertanto, RYANAIR è aumentata del 10% rispetto allo stesso periodo del 2019. RYANAIR è seguita da società come easyJet, Lufthansa e KLM, ma anche da società turche.

Nella decima settimana di quest'anno, la Germania ha registrato una media di 3.425 voli. Il Paese è seguito dalla Spagna con una media di 3.280 voli, dalla Francia con una media di 3.221 voli, dall'Italia con 2.341 voli e dai Paesi Bassi con una media di 1.257 voli. Norvegia, Svizzera e Portogallo completano la lista dei primi dieci paesi con il maggior numero di voli nella decima settimana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.