La Germania ha rimosso l'elenco dei paesi ad alto rischio e applica nuove regole di viaggio dal 3 marzo 2022

0 1.471

Le autorità tedesche hanno annunciato che tutti i paesi saranno rimossi dalla sua lista ad alto rischio a partire dal 3 marzo. In conclusione, la Romania non è più considerata un Paese ad alto rischio COVID-19.



A partire da giovedì 3 marzo 2022, nessun Paese/regione sarà considerato un'area ad alto rischio, informazioni confermate dal Robert Koch Institute (RKI). Ciò significa che tutti i viaggiatori, indipendentemente dal loro paese di origine, ora possono entrare in Germania senza essere soggetti a regole di ingresso aggiuntive, come test pre-ingresso e requisiti di quarantena.

L'ente tedesco responsabile per la prevenzione e il controllo delle malattie, RKI, ha spiegato che il Paese ha deciso di allentare le sue regole di viaggio, poiché la variante Omicron non causa gravi implicazioni per la salute, come hanno fatto le altre varianti.

"La classificazione come area ad alto rischio si applica solo a quelle aree in cui vi è un'elevata incidenza in relazione alla diffusione di varianti di virulenza superiori alla variante omicron. Pertanto, non vi è più alcuna individuazione di aree ad alto rischio a causa della diffusione della variante omicron", aggiunto RKI.

Secondo le regole recentemente aggiornate, dal 3 marzo tutti i passeggeri nell'Unione Europea/area Schengen, così come quelli in un Paese terzo sicuro, potranno entrare in Germania senza doversi registrare o seguire regole di viaggio aggiuntive.

Tutto quello che devono fare è presentare un certificato di vaccinazione o guarigione valido o un risultato negativo del test COVID-19.

La Germania accetta tutti i certificati di vaccinazione che dimostrano che il titolare è stato completamente vaccinato con una delle dosi di vaccino approvate negli ultimi 270 giorni. Coloro che hanno ricevuto una dose di richiamo possono anche entrare senza restrizioni.

I certificati di recupero sono riconosciuti purché il documento dimostri che il titolare è guarito dal virus negli ultimi 180 giorni. Per quanto riguarda i risultati negativi del test, le autorità hanno spiegato che la Germania accetta i test PCR eseguiti entro 72 ore e i test antigenici rapidi 48 ore prima dell'arrivo.

L'obbligo di presentare uno dei suddetti documenti si applica a tutte le persone di età superiore ai sei anni.

"L'ingresso da qualsiasi altro paese per qualsiasi scopo (compresi visite e turismo) è possibile solo per persone completamente vaccinate", è riportato nella dichiarazione del Ministero federale degli affari esteri.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.