La Grecia introduce la vaccinazione obbligatoria per le persone sopra i 60 anni!

0 225

Dal 17 gennaio, i cittadini greci e i residenti permanenti di età superiore ai 60 anni che non hanno ancora ricevuto i vaccini COVID dovranno pagare una multa mensile a partire da 50 euro. Le sanzioni raddoppieranno a febbraio e aumenteranno gradualmente per chi continua a rifiutare la vaccinazione.



La decisione arriva dopo un aumento del numero di casi positivi COVID-19 osservati nel Paese, oltre a un basso tasso di vaccinazione di solo il 67,1%, al di sotto della vaccinazione media somministrata all'intera popolazione UE/SEE.

La decisione delle autorità greche ha indignato i cittadini greci. Molti si lamentano del fatto che la vaccinazione sulla base degli appuntamenti sia molto difficile.

"Ho preso appuntamento l'11 gennaio per farmi vaccinare, ma le autorità non mi hanno trovato posto fino al 31 gennaio. Perché non mi hanno dato un appuntamento prima? Non è colpa mia, ma ora dicono che dovrei pagare una multa. Come mai?" chiese un residente greco.

Oltre ai cittadini greci, gli espatriati della stessa età sono tenuti a seguire la regola, che ha causato alcuni disordini, poiché alcuni espatriati stanno lottando per farsi vaccinare nel paese, ma falliscono perché non hanno un AMKA (numero di registrazione assicurativa) . sociale). Altri hanno lottato per ottenere il riconoscimento dei loro vaccini in Grecia, poiché sono già vaccinati al di fuori dell'UE.

Questa regola imposta dalle autorità colpisce anche il personale medico non vaccinato. Gli operatori sanitari non vaccinati sono stati sospesi e rischiano di perdere il lavoro se non vengono vaccinati.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.