L'Italia nega l'accesso ai cittadini di 13 paesi. La Moldavia è nella lista, la Romania NON è nella lista. Vedi l'elenco dei paesi!

2 12.589

Giovedì 9 luglio 2020, L'Italia ha preso provvedimenti per vietare l'accesso da 13 paesi, che ha avuto un tasso eccessivo di infezioni COVID-19.

L'Italia nega l'accesso ai cittadini di 13 paesi

L'elenco redatto dal Ministero della salute comprende: Armenia, Bahrain, Bangladesh, Brasile, Bosnia ed Erzegovina, Cile, Kuwait, Macedonia settentrionale, Moldavia, Oman, Panama, Perù e Repubblica Dominicana.

Il divieto riguarda tutti coloro che hanno soggiornato o viaggiato in questi paesi negli ultimi 14 giorni, ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza in una nota.

Le persone provenienti da tutti gli altri paesi al di fuori dell'Unione Europea e al di fuori dell'area Schengen possono viaggiare in Italia, ma devono essere messe in quarantena per 14 giorni. Quindi ripetiamo. Qui ci riferiamo a tutti coloro che viaggiano in Italia al di fuori dell'UE e dell'area Schengen. La Romania è nell'UE, quindi i viaggiatori provenienti dalla Romania NON SONO OBBLIGATI a entrare in isolamento / quarantena in Italia.

L'Italia è stato il primo Paese europeo a essere duramente colpito dal coronavirus. Il primo caso è stato segnalato il 21 febbraio. In tutto questo tempo l'Italia ha registrato quasi 35.000 decessi, ma il numero giornaliero di morti e nuovi casi è notevolmente diminuito rispetto al picco registrato a fine marzo - inizio aprile.

Giovedì, l'agenzia di protezione civile ha riportato 12 morti nelle ultime 24 ore, in calo rispetto alle 15 del giorno precedente, mentre i nuovi casi sono saliti a 229 da 193 a XNUMX.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.